Questo sito contribuisce
all'audience di

 

Seguici:

Bimbo annegato a Mirabilandia: i video di sicurezza svelano com’è morto

Tre minuti a testa in giù nell'acqua, otto minuti da solo, il tempo fatale per il bimbo annegato a Mirabilandia si è consumato così nella totale indifferenza

Federica Federico

di Federica Federico

22 Giugno 2019

Le persone che si muovevano intorno al bimbo annegato a Mirabilandia avrebbero potuto salvarlo, invece Edoardo è morto nell’indifferenza di tutti e mentre il suo corpo galleggiava in piscina,  c’è stato chi gli è passato accanto, chi lo ha sfiorato e chi lo ha praticamente “scavalcato” passandogli sotto in apnea. Il vero dramma è che nessuno lo ha notato prima che fosse troppo tardi.

 

I video di sorveglianza dimostrano che è stato un bambino di 10 anni a notare il corpo di Edoardo e ad allertare il bagnino, ma a quel punto già non c’era più nulla da fare. I tentativi di rianimarlo sono stati inutili e la morte è stata certificata prima di raggiungere l’ospedale.

 

bimbo annegato a Mirabilandia

 

Il bimbo annegato a Mirabilandia è morto anche di indifferenza 

 

I video di sorveglianza sono stati rivelatori: la manna ha lasciato Edoardo da solo vicino a uno scivolo, dinnanzi al bambino l’acqua era bassissima, tuttavia il piccolo, ignaro del pericolo, si è progressivamente allontanato per raggiungere la baby dance. Ha provato a percorrere quella distanza prima giocando, poi annaspando e infine morendo.

 

Le immagini attestando che il bimbo annegato a Mirabilandia è rimasto per tre minuti privo di sensi in acqua, ovvero col volto riverso verso il fondo della piscina e galleggiando di schiena.

 

Questo breve lasso di tempo è stato quello fatale, preceduto da altri minuti di difficoltà in cui ancor di più poteva essere salvato. Eppure il “mondo” che gli si muoveva intorno è apparso indifferente e distratto, nemmeno il bagnino lo aveva visto.

 

I video, il cui contenuto è appena stato reso pubblico dalle autorità, hanno mostrato come Edoardo abbia perso il controllo di sé in acqua, ha ceduto quando l’acqua si è fatta alta e ingestibile, il corpo è stato spostato dalle correnti della piscina e pertanto il punto del rinvenimento non risulta essere quello della morte.

 

Colpisce l’idea dell’indifferenza della solitudine in mezzo alla folla, che è stata fatale per il bimbo: mentre Edoardo moriva altri bimbi attorno a lui giocavano ignari, la stampa sottolinea che dai video si nota come qualcuno lo abbia pure sfiorato o gli sia passato sotto in apnea.

 

Il video che cattura la morte di Edoardo dura otto minuti circa, questo lasso di tempo va dal momento dell’allontanamento della madre al rinvenimento del cadavere, e va precisato che la mamma lo stava già cercando durante quei tre lunghi minuti in cui il suo piccolo corpo galleggiava a faccia in giù.

SONO STATI RESI NOTI I PRIMI RISULTATI DELL’ESAME AUTOPTICO, L’AVVOCATO DELLA MAMMA HA RILASCIATO UNA PRIMA DICHIARAZIONE SULLE RISULTANZE INVESTIGATIVE

Leggi anche

Seguici