Questo sito contribuisce
all'audience di

 

Seguici:

Coronavirus in gravidanza e allattamento: cosa si sa

Coronavirus in gravidanza e allattamento - Covid-19 mamme, donne incinte o aspiranti tali, le domande frequenti: si trasmette al feto? Si porta a termine la gravidanza? Ci sono rischi, quali?

Carla Gozzer

di Carla Gozzer

27 Febbraio 2020

Coronavirus in gravidanza, cosa dice la scienza? Le donne in gravidanza sono più suscettibili al Covid-19, la patologia causata dal nuovo coronavirus? Che esiti possono avere le attese di mamme positive al Sars-CoV-2? Sono molte le domande che le donne incinte e le aspiranti mamme si pongono circa l’eventualità che si possa contrarre il Coronavirus in gravidanza. Ma la verità è che rispetto alla relazione gravidanza e coronavirus non si sa nulla di specifico.

 

In questo periodo di forte preoccupazione, è più che giusto interrogarsi sul pericolo in cui possono incorrere le mamme con il pancione e i bambini che ancora devono nascere. I pensieri e le precauzioni legate a questa particolare condizione sono giustificate in un’unica bellissima parola: futuro. Coronavirus o meno, epidemia, pandemia o altro, una mamma con il suo pancione è simbolo di futuro e di speranza. E la sua sicurezza dovrebbe essere nell’interesse di tutti.

 

Coronavirus in gravidanza

Coronavirus in gravidanza, tutto quello che c’è da sapere. Fonte immagine 123RF.com

Coronavirus in gravidanza, proviamo a fare chiarezza.

 

Purtroppo il Sars-CoV-2 è un virus scoperto da pochissimo: i casi confermati rispetto a quelli sospetti o addirittura non sospetti, i dati raccolti e l’intervallo di tempo di raccolta-dati, non sono condizioni sufficienti per dare per certo i risultati riscontrati.
Non a caso in molti resoconti governativi o ministeriali si ritrova la dicitura: “non abbiamo informazioni sufficienti (…..) ma potrebbero (…elenco di possibilità …) come avviene nei casi di virus correlati”.

Questo per dire che, sebbene i numeri e i tempi di questo virus sono troppo limitati, si può cercare di prevedere i rischi in gravidanza prendendo anche in considerazione i casi di altri patogeni come il Sars-Cov (coronavirus responsabile della sindrome respiratoria acuta), il Mers-CoV (coronavirus responsabile della sindrome respiratoria mediorientale) e il comune virus dell’influenza.

 

 

Coronavirus in gravidanza: le implicazioni per le mamme.

Cosa si sa per quanto riguarda la salute della mamma in gravidanza?
Durante la gravidanza cambia l’assetto immunologico e fisiologico della donna e questi cambiamenti possono rendere la persona più sensibile ad infezioni virali di tipo respiratorio.
Dai pochi dati raccolti risulta però che nessuna delle neomamme che hanno contratto Covid durante la gravidanza abbia sviluppato complicanze gravi o letali, ma anche le gestanti hanno mostrato sintomi simili a quelli di tutti gli altri pazienti. Tuttavia si tratta di dati che riguardano donne già nel terzo trimestre di gravidanza e che poi hanno partorito con cesareo.

 

Coronavirus in gravidanza: il bambino nella pancia è a rischio infezione Covid-19? La mamma può trasmettere il virus durante la gravidanza o il parto? Quali sono i possibili esiti avversi?

 

Finora non è stata registrata la trasmissione del Sars-CoV-2 dalla mamma al feto, perché è probabile che il virus si diffonda prevalentemente attraverso uno stretto contatto con una persona infetta, attraverso le goccioline respiratorie. La cosiddetta trasmissione verticale (prima-durante o dopo il parto) non è stata ancora registrata:

i neonati nati da mamme contagiate sono tutti negativi al virus che causa Covid e questo virus non è stato trovato neanche nel liquido amniotico.

 

Quindi per ora viene esclusa la possibilità di un contagio mamma-figlio durante la dolce attesa dovuta al passaggio del virus attraverso la barriera placentare.

 

Le principali preoccupazioni in gravidanza vengono riportate però da studi su virus simili: il contagio con il virus dell’influenza per esempio è associato a una maggiore probabilità di basso peso alla nascita o di parto pretermine; mentre una febbre alta all’inizio della gravidanza può aumentare il rischio di difetti alla nascita.

 

Coronavirus in gravidanza

Coronavirus in gravidanza e allattamento: cosa dice la scienza e cosa si sa fin ora. Fonte immagine 123RF.com con licenza d’uso.

Coronavirus e gravidanza: allattamento al seno.

Il bambino potrebbe essere contagiato dalla mamma con Covid-19 durante l’allattamento? Il latte materno è vettore del virus Sars-CoV-2, cioè lo può trasmettere? La risposta a queste domande non è semplice e potrebbe cambiare nel giro di pochi giorni. Il bambino potrebbe essere contagiato durante l’allattamento a causa dello stretto contatto con la mamma che tossendo o starnutendo potrebbe passargli il virus.

 

Il latte materno infatti non contiene il virus, anzi è importante sottolineare come in almeno uno dei campioni sono stati trovati gli anticorpi prodotti dalla mamma e che agiscono contro Sars-CoV-2. Questi potrebbero rinforzare il neonato contro Covid-19.

 

Leggi anche

Seguici