Questo sito contribuisce
all'audience di

 

Seguici:

Come uccidere il Coronavirus: distanziamento sociale e lavare le mani

Come uccidere il Coronavirus prima che aggredisca il corpo umano? Tutto dipende dalla struttura del virus e dal lavaggio delle mani o dall'igenizzazione delle stesse, atti capaci di frantumare la corona.

Federica Federico

di Federica Federico

24 Marzo 2020

Come uccidere il Coronavirus prima del contagio, ovvero prima che il virus penetri il corpo umano e lo aggredisca. Parliamo qui della struttura del virus e di come “attaccarla” efficacemente con presidi igienici basilari (lavaggio delle mani e disinfezione).

 

Il Covid-19 spaventa tutti per le conseguenze mortali di cui si sta dimostrando capace, in modo particolare gli esperti sensibilizzano la popolazione sul distanziamento sociale e sull’igiene delle mani.

Per uccidere il Coronavirus dobbiamo sottrargli le sue prede, quindi dobbiamo stare in casa, e dobbiamo lavare spessissimo le mani, a tutela dell’igiene di quello che è un pericoloso vettore. Le mani entrando a contatto con bocca, naso e occhi sono, infatti, uno dei veicoli preferiti dal virus per penetrare nell’organismo.

 

Acqua e sapone, in mancanza soluzioni alcoliche (etanolo 96%, è la composizione, per esempio, della nota Amuchina) sono  gli alleati dell’igiene delle mani.

 

Come uccidere il Coronavirus

Come uccidere il Coronavirus prima che penetri nel corpo umano.
– Fonte immagine 123RF.com con licenza d’uso.

 

Lavare le mani per uccidere il Coronavirus

 

Sgomberiamo subito il campo da ogni equivoco e spieghiamo una volta e per tutte perché lavare le mani può efficacemente concorre a uccidere il Coronavirus.

Uccidere il Coronavirus sembra qualcosa di difficilissimo ed enorme paragonato a un gesto tanto semplice quanto lavare le mani, eppure l’osservazione del virus nell’ambiente (fuori dal corpo umano) dimostra come questo banale atto igienico sia oggi essenziale e non vada sottovalutato.

 

Come uccidere il Coronavirus lavando le mani.

Come uccidere il Coronavirus lavando le mani.
– Fonte immagine 123RF.com con licenza d’uso.

 

Uccidere il Coronavirus lavando le mani significa debellarlo prima che aggredisca il corpo, spieghiamolo nel dettaglio:

 

prima dell’aggressione al corpo umano e considerato nell’ambiente esterno, questo virus è in sé abbastanza fragile, può essere rappresentato come un piccolo contenitore sferico con una superficie grassa (cosiddetta lipidica).

La superficie grassa ha una particolarità: si scioglie facilmente con l’ausilio di tutti i grassi, quindi anche delle soluzioni alcoliche.

 

Perciò il Coronavirus, eventualmente finito sulle nostre mani per contatto con una superficie contaminata, si danneggia con l’ausilio di una soluzione alcolica o lavando le mani con acqua e sapone.

 

Come uccidere il Coronavirus mandando "in frantumi" la sua struttura.

Come uccidere il Coronavirus mandando “in frantumi” la sua struttura.
– Fonte immagine 123RF.com con licenza d’uso.

 

Nello specifico la struttura del virus si “frantuma”, in primis si staccano quelle parti protese verso l’esterno e comunemente identificate con la corona.

Queste parti, costituenti la cosiddetta corona, altro non sono che il complesso dei recettori che il virus usa per entrare nelle cellule, pertanto, una volta “frantumati” con il lavaggio delle mani, il virus risulterà così tanto indebolito, se non ucciso, da divenire incapace di aggredire l’uomo, ovvero la sua carica virale sarà stata fortemente compromessa, se non azzerata.

Leggi anche

Seguici