Questo sito contribuisce
all'audience di

 

Seguici:

Frenulo linguale corto intervento bambini

Il frenulo linguale corto nei neonati e nei bambini: le conseguenze, incisione e intervento, problemi in allattamento e eventuali disturbi del linguaggio.

Federica Federico

di Federica Federico

25 Maggio 2020

La figlia di Beatrice Valli ha il frenulo linguale corto, la diagnosi è arrivata durante una visita pediatrica di controllo dopo il parto. Dandone pubblica notizia, questa mamma vip ci consente di approfondire un argomento importante e persino molto più diffuso di quanto si possa pensare (il frenulo linguale corto interessa tra il 4 e l’11% dei neonati).

 

La celebre coppia di “Uomini e Donne” formata da Marco Fantini e Beatrice Valli ha appena allargato la famiglia, sono diventati mamma e papà da pochi giorni e già devono fare i conti con le preoccupazioni della genitorialità: Azzurra, questo il nome della loro bambina, mostra un frenulo linguale (ovvero quel filino che si nota teso sotto la lingua quando la solleviamo verso il palato – vedi foto che segue) corto, ovvero più corto della norma.

 

Sotto la lingua, il frenulo è quel filamento che ancora il muscolo linguale al pavimento della bocca, quando è eccessivamente corto si diagnostica una anomalia atomica correggibile.

 

frenulo linguale corto

Il frenulo linguale corto.
Fonte immagine 123RF.com con licenza d’uso.

 

Il frenulo linguale corto è un difetto, spesso costituzionale\genetico, che non necessariamente compromette la buona salute dei neonati e dei bambini.

 

Se ne rende necessaria l’incisione quando il bebè allattato al seno non si nutre bene perché la dimensione ridotta del frenulo interferisce negativamente con la suzione oppure si consiglia di valutare l’intervento quando la dimensione ridotta del frenulo lasci presagire future difficoltà nella gestione della lingua con conseguenze dirette sulla parola , cioè sul linguaggio.

 

Abbiamo scritto che il frenulo linguale corto è un difetto costituzionale\genetico, in realtà non si sa con certezza cosa ne determini l’insorgenza, l’ipotesi genetica è tra le prevalenti e si sa che statisticamente è più frequente nei maschi che nelle femmine.

 

L’incisione del frenulo viene talvolta praticata anche a poche ore dalla nascita è un “intervento” veramente semplice nonché risolutivo.

Pertanto nessuna mamma dovrebbe spaventarsi dinnanzi a una diagnosi di questo tipo.

 

A Beatrice Valli hanno suggerito di aspettare ancora una settimana e osservare l’evoluzione della situazione, del resto la bimba, allattata al seno, si nutre e cresce bene.

 

Frenulo linguale corto neonato

Frenulo linguale corto. Fonte NSH.uk

Quando l’allattamento procede bene l’osservazione del frenulo linguale corto è una prassi. 

 

Non è raro, infatti, che il frenulo linguale corto non abbia conseguenze rilevanti. Solo se è davvero molto corto o ispessito riesce a  limitare considerevolmente i movimenti della lingua con conseguenze rilevanti, come non riuscire ad afferrare debitamente il capezzolo con la bocca per succhiare, cosa che può compromettere l’alimentazione del neonato. Mentre i bimbi più grandi oltre ai disagi nella parola possono avere difficoltà a leccare il gelato o leccarsi le labbra oppure suonare uno strumento a fiato.

 

Frenulo linguale corto e allattamento, la mamma può osservare un sintomo visibile capace di indicare che qualcosa non va:

 

il bebè con frenulo linguale compromesso dalla anomalia relativa alla lunghezza può non riuscire a mettere  in bocca tutta l’areola; la mamma osserverà quindi che il bambino riesce a tenere tra le labbra solo il capezzolo. Questa limitazione può compromettere la suzione oltre che eventualmente provocare anche dolore alla mamma.

 

Nel lungo termine il frenulo linguale corto può determina difficoltà nel linguaggio, in modo particolare, tra i bambini con frenulo corto sono stati riscontrati difetti di pronuncia di lettere come t, d, n, l.

 

In presenza di frenulo linguale corto, è stata altresì constatata una ampia incidenza di formazione di un largo spazio tra gli incisivi centrali inferiori, quindi il frenulo linguale corto può avere una ricaduta anche sulla dentizione.

 

Il frenulo linguale corto del neonati può essere inciso.

 

In caso di incisione del frenulo corto del neonato, il medico praticherà un taglietto senza anestesia e la perdita ematica è comunemente molto ridotta ,al punto che si consiglia di allattare il bebè subito dopo l’intervento.

 

Tuttavia se non vi sono limitazioni all’allattamento o se il bambino è allattato al biberon si può anche attendere monitorando la crescita del bimbo e le modifiche fisiologiche della bocca.

Tal volta la crescita risolve il problema senza intervento meccanico, è possibile infatti che  il frenulo si allentai tanto da permettere una normale motilità della lingua. Qualche altra volta è l’adattamento del bambino a risolvere i limiti fisiologici, ovvero il bimbo si adatta allo strumento ridotto di cui dispone e riesce a fare bene ogni cosa pur gestendo un frenulo più corto del comune.

 

Nei bimbi più grandi l’incisione può essere effettuata col laser in anestesia generale. E, laddove i difetti del linguaggio dipesi dal frenulo corto lo richiedano, dopo l’operazione può rendersi necessario un supporto logopidico.

Leggi anche

Seguici