Seguici:

Gioele Mondello: ritrovato un tronco, una testa e un ciuffo di peli

Gioele Mondello ritrovata una testa, un tronco, un femore e peli o capelli. Al 99% si tratta del corpo del bimbo di 4 anni, la mamma Viviana Parisi è morta.

Redazione VitaDaMamma

di Redazione VitaDaMamma

19 Agosto 2020

Gioele Mondello è scomparso con la mamma, Viviana Parisi, lo scorso 3 agosto, la donna è stata ritrovata cadavere ai piedi di un traliccio nei boschi di Caronia (Messina, Sicilia).

 

E’ di queste ore la notizia più triste e angosciante: uno dei molti volontari che stamani ha preso parte alle ricerche di Gioele Mondello ha rinvenuto nella stessa zona (si parla di circa 400\500 metri in linea d’aria dal traliccio) dei resti umani compatibili col corpo di un bambino di 4 anni.

 

Lo scenario è inquietante: non sarebbe stato rinvenuto il cadavere di un bambino ma soltanto dei resti, che potrebbero essere anche stati dilaniati e trasportati dagli animali selvaggi.La zona era già stata bonificata.

 

Gioele Mondello ritrovata una testa, un tronco, un femore e peli o capelli.

Gioele Mondello ritrovata una testa, un tronco, un femore e peli o capelli.

Gioele Mondello: ritrovato un tronco, una testa e un ciuffo di peli.

 

Fino a qualche minuto fa la stampa parlava di necessaria attesa del DNA per confermare l’identità del corpo, si era giunti solo ad un tronco umano compatibile co l’età del bimbo smarrito. In pochissimi minuti la svolta e lo scenario è cambiato parzialmente: sarebbe stata rinvenuta anche la testa dilaniata di un bambino e i resti di alcuni indumenti.

 

I parenti, papà, zia e nonno paterno, sono giunti sul luogo ma non è stata data loro l’autorizzazione ad avvicinarsi a detti resti e al posto preciso in cui sono stati ritrovati.

 

Durante le ricerche di Gioele Mondello sono stati rinvenuti resti ossei compatibili con la corporatura di un bambino di 4 anni, ora si parla anche del rinvenimento di un capo sfigurato.

 

La stampa dà dettagli terrificanti: ciò che è stato ritrovato da un carabiniere in congedo, volontario nelle ricerche di Giole, sarebbe il tronco di un bimbo, assolutamente irriconoscibile così com’è stato rinvenuto. Pochissimi istanti fa, a monte del luogo dove è stato ritrovato il tronco, sarebbe stata trovata sia la testa del bambino, totalmete in stato di decomposizione, che degli indumenti. Lo hanno appena comunicato su RaiNews24. Insieme alla testa e agli indumenti, tra i rovi di Caronia è stato prelevato anche un ciuffo di capelli, rispetto ai capelli\peli sono in corso assicurazioni sul fatto che non si tratti di peli di animali.

 

Gioele Mondello ritrovata una testa, un tronco, un femore e peli o capelli.

Gioele Mondello i resti sono del bambino “al 99 per cento”, sostiene la stampa dopo indiscrezioni trapelate dal luogo del rinvenimento.

 

Servirà l’esame del DNA per dare ineluttabile certezza al fatto che quei resti sono di Gioele.

 

Ci si chiede come mai i cani molecolari, impegnati nelle ricerche nei giorni scorsi, non abbiano trovato nulla. La risposta potrebbe essere scontata: è possibile che i resti siano stati straziati dagli animali selvatici e trascinati all’interno di una fitta radura tra la boscaglia. Così il cadavere sarebbe stato straziato fino al punto di farlo a brandelli, nell’area vivono i Nero dei Nebrodi, suini estremamente aggressivi e pare nota la presenza di due cani di grossa stazza. Proprio ora gli inquirenti e la scientifica stanno lavorando tra i cespugli nella radura.

 

Il Nero dei Nebrodi

Il Nero dei Nebrodi i suini presenti nell’area di Caronia dove si sono perse le tracce di Gioele Mondello.



Iscriviti alla newsletter
Riceverai preziosi consigli e informazioni sugli ultimi contenuti, iscriviti alla nostra newsletter:

Dichiaro di aver letto l'informativa sulla privacy e di accettare le condizioni.

Seguici