Seguici:

I figli di George Clooney e Amal Alamuddin oggi

Come sono diventati i figli di George Clooney e Amal Alamuddin? I gemelli Ella e Alexander crescono a vista d'occhio e già hanno un'arma contro i genitori

Redazione VitaDaMamma

di Redazione VitaDaMamma

12 Agosto 2021

Nati il 6 giugno del 2017, i figli di George Clooney e Amal Alamuddin, i gemellini Ella e Alexander, stanno trascorrendo la loro infanzia lontana dai riflettori, godendo delle attenzioni e della protezione dei genitori che, nonostante la loro fama internazionale, stanno evitando ogni tipo di sovraesposizione mediatica dei loro bambini.
Tuttavia è possibile reperire in rete alcuni “scatti rubati” dei piccoli di casa Clooney, foto scattate dai paparazzi che sono riusciti ad eludere la sorveglianza dei celebri genitori.
 

I figli di George Clooney e Amal Alamuddin oggi

George Clooney e la moglie Amal alla prima statunitense di Catch-2 nel 2019.
Foto diritto d’autore: buzzfuss© 123RF.com – ID Immagine: 122236988 con licenza d’uso.

I figli di George Clooney e Amal Alamuddin oggi.

 
Dopo due anni di assenza forzata, impossibilitati dal viaggiare a causa della pandemia di Covid-19, l’intera famiglia Clooney è ritornata a Villa Oleandra, la loro residenza estiva situata sulle rive del lago di Como. Qui i figli di George Clooney e Amal sono stati paparazzati in compagnia dei loro genitori mentre si trovavano sul molo in attesa di prendere un motoscafo.
Dalle foto, scattate verso la fine di luglio 2021, si vede chiaramente Ella tenere la mano del suo papà mentre Alexander non lascia per un attimo la sua mamma, ruoli che risultano invece invertiti in altri scatti mentre altri ancora riprendono l’attore che prende in braccio la figlia mentre mamma Amal si china all’altezza del figlio per potergli parlare.

Quest’ultimo è un gesto molto importante che più volte abbiamo visto fare anche a Kate e William, rispettivamente duchessa e duca di Cambridge.

Mettersi in ginocchio davanti ai figli: Kate e William lo fanno
Inginocchiarsi o chinarsi fino ad “altezza bambino”, ovvero porsi allo stesso livello dei propri figli per potergli parlare guardandoli dritto negli occhi, contribuisce a creare una relazione fisica tra genitore e figlio in quanto il bambino riceve un messaggio di avvicinamento da parte dell’adulto, sentendosi maggiormente confortato da quel contatto visivo.
 


 
Osservando questo quadretto familiare viene però spontaneo chiedersi: in che lingua starà parlando il piccolo Alexander?
 
I figli di George Clooney e Amal Alamuddin infatti parlano due lingue, l’inglese e l’italiano, un’arma che, a detta dell’attore, spesso utilizzano contro i loro genitori.
 


 

L’arma segreta dei figli di George Clooney.

 
Ospite del Jimmy Kimmel Live nel dicembre 2020, Clooney ha raccontato alcuni aneddoti della sua vita familiare, in particolar modo ha spiegato che i gemellini parlano in modo fluente l’italiano, una lingua che né lui né la moglie conoscono (salvo qualche parola come pasta, pizza, spaghetti, ecc.).
Ed è proprio questa mancata conoscenza a favorire i due fratellini che, non di rado, usano questo piccolo vantaggio per prendersi gioco di mamma e papà.

“Abbiamo fatto una cosa davvero stupida – ha raccontato l’attore – a 3 anni loro parlano correntemente l’italiano, ma io non parlo italiano e mia moglie non parla italiano. Quindi è davvero terribile. Li abbiamo armati di una lingua speciale. Se dico , loro rispondono ”.

Ma come fanno i figli di George Clooney e Amal a conoscere l’italiano?
 
Il merito sarebbe tutto della loro tata, nonché chef di famiglia, Viviana Frizzi, un’italiana che molti anni fa conquistò il palato di Clooney diventando dapprima la sua cuoca personale (quando l’attore era ancora un ambito scapolo) e successivamente lo chef di tutta la famiglia.
I due gemelli devono a lei questa arma segreta che, ascoltando l’intervista (il video è quello posto qui di seguito), sembra divertire molto papà George.
 



Grazie ad Alleanza Assicurazioni, potrai ricevere gratuitamente uno di questi quattro volumi. Ti basterà inserire i tuoi dati personali e lo riceverai in formato ebook insieme ad una consulenza gratuita e personalizzata sulle esigenze di protezione della tua famiglia.

Clicca qui per ricevere il tuo ebook gratuito!
Iscriviti alla newsletter
Riceverai preziosi consigli e informazioni sugli ultimi contenuti, iscriviti alla nostra newsletter:

Dichiaro di aver letto l'informativa sulla privacy e di accettare le condizioni.

Seguici