Questo sito contribuisce
all'audience di

 

Seguici:

Quando si Possono Dare le Fragole ai Bambini

Fragola, come quando e perché il bambino può mangiarla

Dott.ssa Maria Paola De Biase

di Dott.ssa Maria Paola De Biase

20 Maggio 2015

 

Far mangiare le fragole ai bambini è corretto? Le fragole spesso sono oggetto di storie che allarmano le mamme e che portano a concludere che esse non debbano essere consumate, tanto meno dai bambini.

È vero che le fragole crescono molto vicine al terreno per cui possono assorbire da esso sostanze chimiche e concimi. Ma non per questo devono essere demonizzate ed eliminate totalmente dalla nostra dieta o dalla dieta dei bambini.

Dobbiamo decidere di acquistare fragole che provengono da agricoltura biologica, che prevede l’eliminazione delle sostanze chimiche per il trattamento di frutta, verdura e delle piante in generale. 

Tra i frutti incriminati perchè troppo esposti alle sostanze chimiche, le fragole si classificano sempre nelle prime posizioni, anche per la loro caratteristica di “assorbire tutto come una spugna”.

Seguendo queste semplici indicazioni, potrai far mangiare le fragole ai bambini senza pericolo:

  • consuma solo prodotti italiani e acquista le fragole solo quando sono di stagione, quindi tra aprile e agosto.
  • Scegli fragole dal colore rosso deciso, uniforme che non abbiano macchie bianche. Il picciolo dovrà essere ben attaccato alla fragola.
  • Per le fragole acquistate in vaschetta, fai attenzione che tutte le fragole, anche quelle presenti in basso, siano buone, senza muffe né ammaccature. La muffa intaccare anche le altre fragole. 
  • Non per ultimo, occorre  lavare bene le fragole sotto acqua corrente prima di consumarle. 

fragole ai bambini

 

Da che età si possono far mangiare le fragole ai bambini?

In generale, alcuni alimenti, dovrebbero essere evitati nei bambini molto piccoli, che hanno meno di un anno. Le fragole sono tra questi.

È pur vero che ci sono mamme che fanno assaggiare le fragole ai bambini anche molto piccoli, di 5-6 mesi e non riscontrano problemi, ma trattandosi di un frutto delicato, consiglio di iniziare a introdurre le fragole dopo i 12 mesi, magari in piccole dosi in modo da verificare anche eventuali disturbi o reazioni pseudo-allergiche. 

Nell’età infantile soprattutto, infatti, le fragole sono spesso associate a reazioni dette di “sensibilizzazione” con comparsa di sintomi cutanei come orticaria o prurito. La fragola viene definita frutto “istamino-liberatore”, in quanto induce la liberazione dell’istamina nel nostro organismo.

La fragola non è però un frutto allergizzante, ma può causare pseudo-allergia.

fragole ai bambini

Le fragole ai bambini, cosa apportano a livello nutrizionale? 

Dal punto di vista nutrizionale, la fragola rappresenta un’ottima fonte di micronutrienti, quindi minerali e vitamine. Cosa che non molti sanno, la fragola è ricca di Vitamina C, più di arance e limoni!

È molto presente anche l’acido folico,la vitamina amica dei bambini , che permette la corretta crescita.

Le fragole contengono molte sostanze antiossidanti, essenziali per la salute; alcuni di queste hanno proprietà antinfiammatorie e antimicrobiche. 

Recenti studi hanno dimostrato come le fragole possono essere utili per combattere le allergie! Sembrerebbe un paradosso vista l’azione istamino-liberatoria descritta sopra; invece pare proprio che le fragole siano in grado di migliorare la reazione delle cellule agli allergeni, abbassando la quantità degli anticorpi coinvolti nelle reazioni allergiche (IgE). 

Come frutto, la fragola è molto amata dai bambini, forse per la sua forma a cuore e il colore rosso! La fragola è impiegata spesso nei prodotti per i bambini, soprattutto nello yogurt. Potremo far mangiare le fragole ai bambini a merenda, anche sotto forma di frullato o preparando in casa una buona crostata. 

Quindi, via libera alle fragole, anche e soprattutto per i bambini!

 

Leggi anche

Seguici