Questo sito contribuisce
all'audience di

 

Seguici:

Dolci di Natale: preferire il Made in Italy, ricetta anticrisi

I dolci di Natale artigianali fanno impazzire gli italiani

di Mariangela Saulino

28 Novembre 2012

Il Natale 2012 sarà all’insegna del made in Italy non solo per gli articoli da regalo ma, soprattutto, per i dolci rigorosamente artigianali.

I dati sono stati diffusi dall’osservatorio Ispo Confartigianato, secondo il quale le caratteristiche che fanno preferire il made in Italy sono la tradizione, la lavorazione e l’alta qualità delle materie prime.

Ben il 30% degli italiani preferiscono i dolci prodotti nelle 42633 pasticcerie e panifici attivi in Italia.

Ben 7,5 milioni di italiani scelgono i dolci artigianali della nostra tradizione e la Lombardia si aggiudica il titolo di regione più golosa d’Italia.

Seguono la Campania e la Sicilia, mentre tra le province si aggiudica il primato la città di Milano seguita da Roma e Napoli.

Importante sottolineare che, nonostante, il rincaro dei prezzi delle materie prime i costi dei prodotti finiti sono aumentati soltanto del 2,6%, quasi un punto in meno rispetto allo scorso anno.

Gli italiani, si sa, sono golosi ed il loro amore per i dolci non si concentra solo nelle festività natalizie ma si manifesta tutto l’anno, tanto da far aumentare il numero delle imprese alimentari dell’1,4% rispetto allo scorso anno.

Un indotto, quello, alimentare, che conta 88.732 imprese e più di 260.000 addetti tra panificatori, pasticceri, attività di lavorazione di ortaggi e frutta, gelaterie, produttori di specialità casearie e tante altre golose specialità.

Secondo la Confartigianato sarebbero aumentate anche le esportazioni di questo prodotti, rispetto al 2010 il miglioramento si aggira intorno al 8,6% per un fatturato pari a 224 milioni di euro.

Tra i golosi d’oltre confine ci sono Francia, Germania ed Austria.

Una bella soddisfazione quella di aver sconfitto, almeno a tavola, i “cugini” francesi.

 

 

 

 

 

 

 

Leggi anche

Seguici