Questo sito contribuisce
all'audience di

 

Seguici:

Raffaella Fico: la famiglia risponde alla querela di Mario Balotelli

Francesco, fratello di Raffaella Fico, risponde alla querela che Balotelli ha dichiarato pubblicamente contro l’ex fidanzata

Redazione VitaDaMamma

di Redazione VitaDaMamma

29 Dicembre 2012

Raffaella Fico querelaOvviamente, come spesso accade nelle questione di cuore e di gossip, soprattutto se rese pubbliche dai diretti interessati, non poteva mancare la risposta della famiglia Fico alla querela e alle affermazioni fatte dalla famiglia Balotelli attraverso il giornale “La Gazzetta dello Sport”.

Tra le pagine del quotidiano sportivo il giocatore del Manchester City accusava la sua ex compagna di aver “leso il suo onore di uomo” definendolo un’irresponsabile nel corso dell’intervista rilasciata al settimanale “Chi”.

Ad incalzare le accuse contro la showgirl napoletana, anche i genitori adottivi dello stesso Balotelli che, con una lettera aperta, accusavano la neo mamma di mancanza di privacy, chiedendole di interessarsi maggiormente alla figlia Pia evitando ulteriori, nonché remunerativi, gossip da copertina.

Raffaella Fico querelaAccuse molto pesanti alle quale la famiglia Fico ha ben pensato di replicare usando lo stesso mezzo, le pagine del suddetto giornale.

A parlare, pardon scrivere, è principalmente Francesco, fratello di Raffaella, che dichiara:

“Metteremo la questione in mano agli avvocati. Su questa vicenda sono state dette una marea di fesserie. E la famiglia di Mario ha dato una versione dei fatti piena di falsità. La famiglia Fico non ha intenzione di rispondere mediaticamente alla lettera della famiglia Balotelli, ma farà esaminare la vicenda dai suoi legali.”

Dal canto suo Raffaella evita di rispondere alle accuse che la vedrebbero come una mamma senza scrupoli, interessata solo al danaro, rispondendo con un’unica frase:

“Sono troppo impegnata con Pia, qui si fanno tre poppate al giorno. In questo momento voglio pensare soltanto a lei e al suo bene. È mia figlia la mia unica preoccupazione.”

Leggi anche

Seguici