Questo sito contribuisce
all'audience di

 

Seguici:

Influenza A/H1N1: a Napoli la prima vittima

Registrata la prima vittima del 2013

di Mariangela Saulino

08 Gennaio 2013

E’ morta oggi la donna di 59 anni che dal 4 gennaio scorso era ricoverata presso il reparto di rianimazione dell’Ospedale San Leonardo di Castellamare, a causa del virus influenzale A/H1N1.

La donna era stata ricoverata in stato di coma ed era già debole a causa di un precedente trapianto di rene con annessa cardiopatia e non ha retto alle difficoltà respiratorie.

Il virus, conosciuto anche come febbre suina, è comparso in Italia nel 2009 e, fino ad oggi, ha fatto registrare oltre 200 vittime.

Secondo gli esperti il virus A/H1N1 non presenterebbe una maggiore aggressività rispetto agli altri virus influenzali, tuttavia è in grado di causare complicanze serie per i malati cronici, gli anziani e le donne in gravidanza.

L’Ospedale San Leonardo ha attivato le procedure di denuncia obbligatoria per risalire al focolaio d’infezione, pur sottolineando che non c’è alcun pericolo di epidemia.

Altri sei casi sono stati riscontrati in Sardegna ma le condizioni di questi pazienti sono buone, anzi, cinque di loro non hanno sviluppato i sintomi della malattia.

E’ possibile, infatti, risultare  positivi al virus ma non è necessariamente detto che si debbano necessariamente sviluppare anche i sintomi della patologia influenzale.

 

 

Leggi anche

Seguici