Questo sito contribuisce
all'audience di

 

Seguici:

Subito dopo il parto cosa succede al neonato, video

Il neonato, cosa succede al bambino subito dopo il parto - informazioni utili per le future mamme

Paola

di Paola Pozzato

24 Gennaio 2013

parto, cosa succede dopoQuando si approssima il parto una mamma dice a se stessa <<Il grande momento è finalmente arrivato>>.

Se siete anche voi vicine alla nascita sapete che tra pochissimo tempo potrete stringere tra le braccia il bambino che attendete. Sicuramente vi sarete ben informate su quali sono i primi segnali del travaglio e su tutte le fasi del parto. Siete prontissime ad affrontare il momento più emozionante della vostra vita: la nascita del vostro bambino.

  • Ma vi siete chieste  cosa succede al neonato subito dopo il parto?

Appena nato il bambino generalmente viene messo subito nelle braccia della mamma per qualche istante, mentre il cordone ombelicale che fino a quel momento univa madre e figlio, viene reciso.

Dopo poco il piccolo viene affidato alle puericultrici per il primo bagnetto e al medico per la prima visita effettuata dal neonatologo.parto cosa succede dopo

Mentre la mamma si riprende dallo sforzo o mentre si finiscono le fasi dei diversi e possibili interventi medici (episiotomia o taglio cesareo), il bambino viene visitato per valutare i parametri vitali, attraverso il cosiddetto Indice di Apgar.

L’indice di Apgar è un test che prende il nome dall’ostetrica-anestesista che agli inizi degli anni ’50 lo ideò.

Ad un minuto dalla nascita infatti,  al neonato, viene attribuito un punteggio in base ai cinque parametri vitali:

-test-di-apgar-il-primo-esame-del-neonato.html-attività respiratoria

– frequenza del battito cardiaco

– tono muscolare

– colorito

-riflessi

La somma può arrivare fino ad un massimo di 10 punti, per indicare un neonato in ottime condizioni di salute. Il test viene ripetuto anche dopo 5 minuti dalla nascita.

Oltre a questo il bambino viene pesato (la media di peso per le bambine è di 3,2 kg , mentre per i maschietti è di 3,3 kg) e misurato in lunghezza (in media 49 cm per le femminucce e 50 cm per i maschietti).

neonato parto Al bambino viene messo un braccialetto indicante il nome, l’ora di nascita e il giorno e un codice che lo  identifica. Viene vestito, avvolto in una calda coperta e affidato alle amorevoli braccia della mamma.

Terminati i controlli il bebè, infatti, può essere immediatamente attaccato al seno, per neonato seno mamma consentire, oltre che a un momento indimenticabile, anche ad un ottimo inizio per l’allattamento.

In più la suzione stimola le contrazioni uterine che favoriscono il ritorno dell’utero alle sue dimensioni originarie, evitando anche il rischio di emorragie.

Entro le prime ore di vita inoltre, viene somministrata la vitamina K, profilassi per la malattia emorragica del neonato e viene anche applicato un collirio antibiotico per profilassi contro l’infezione gonococcica e per la congiuntivite batterica.

Tra la 36 e la 48 ore di via, il bambino subisce lo screening neonatale, attraverso un prelievo venoso dal tallone neonato controlli pos nascitaper valutare l’esistenza di ipotiroidismo, fibrosi cistica e fenilchetonuria.Queste malattie se non diagnosticate entro il 3° mese di vita, possono portare a della conseguenze anche molto gravi. Generalmente se l’esito è negativo la famiglia non viene nemmeno avvisata, mentre se risulta positivo, il test andrà ripetuto.

Dopodichè non vi resta che godervi il frutto delle vostre “fatiche” insieme al neo papà, che potrà così conoscere per la prima volta, l’esserino che la mamma ha portato in grembo per ben 9 mesi e di cui aveva sentito soltanto i vigorosi calci.

Tratto da :

Leggi anche

Seguici