Questo sito contribuisce
all'audience di

 

Seguici:

Diventare Mamma: 10 Cose da Sapere

"Voglio diventare mamma" - Consigli pratici per chi cerca la cicogna

Federica Federico

di Federica Federico

19 Aprile 2013

Diventare mamma: dieci cose da sapere

Decidere di diventare mamma significa assumersi la responsabilità di una vita e concorre alla più grande opera della natura: la nascita di un essere umano.

Il figlio è il frutto naturale, bellissimo e puro della donna che, dal concepimento alla nascita del bambino, diviene culla di vita e di amore.

Diventare mamma è una scelta naturale, istintuale e amorevole ma implica delle responsabilità morali e impone delle cautele fisiche.

gravidanza fertilità

Qui di seguito 10 consigli utili per ogni aspirante mamma:

  1. La donna che pianifichi la gravidanza deve rispettare il suo corpo e assecondare i suoi ritmi naturali. La mamma è terra in cui il seme della vita si apre e genera i suoi frutti, perciò è importante e giusto predisporre il corpo ad accogliere il figlio. gravidanza fertilità e concepimentoUn corpo e una mente liberi, rilassati, ben nutriti sono più predisposti a supportare il lungo e impegnativo percorso della gestazione. Quindi se stai cercando la cicogna, elimina dalla tua vita i possibili fattori di stress; alleggerisci i carichi lavorativi; concediti degli svaghi; mangia sano; fai passeggiate all’aria aperta e ama, possibilmente senza un’eccessiva “angoscia da procreazione”. In media per generare un bambino le coppie impiegano dai 6 ai 12 mesi e solo dopo uno o due anni di tentativi di procreazione falliti si avviano indagini e controlli volti ad appurare le capacità e potenzialità fertili della coppia.
  2. Se vuoi avere un bambino incomincia a introdurre nella tua dieta l’acido folico, valido supporto per la prevenzione delle patologie del tubo neurale e della spina bifida. Rivolgiti ad un ginecologo che ti consiglierà come e quanto acido folico assumere. Ricorda che una sana alimentazione favorisce il benessere del corpo e un fisico in buone condizioni di salute è senza dubbio più propenso ad accogliere un seme di vita e a coltivarlo nel migliore dei modi.
  3. Prima di “avviare i lavori” per diventare mamma fai un Rubeo-test ovvero il test della rosolia e sincerati di essere immune al virus. Contrarre la rosolia durante la gestazione è estremamente pericoloso, se non sei immune puoi decidere di vaccinarti. Il vaccino non presenta particolari controindicazioni ma è indispensabile evitare il concepimento nei 3\6 mesi successivi alla somministrazione.
  4. Smetti di fumare e non bere alcolici.
  5. Se la gravidanza è fisiologica e non vi sono pericoli né per il bambino né per la mamma, la pratica di uno sport dolce è sempre consigliata. Il nuoto leggero, l’acquagym, lo yoga, il pilates sono tutte Image of pregnant woman touching her belly with handspratiche sportive possibili durante la dolce attesa. Se la frequenza di un centro fitness è “impedita” da ragioni economiche o organizzative potete sopperire allo sport semplicemente camminando: passeggiare per 15\20 minuti favorisce la buona circolazione, l’ossigenazione e aiuta cuore e polmoni. Possibilmente scegliete parchi, spiagge o aree verdi per portare a spasso prima la pancia e successivamente il bebè!
  6. Non mettete a dieta vostro figlio. Durante la gravidanza ogni donna aumenta il suo peso almeno di 10\11 chilogrammi, comunemente si dice che è ideale assumere circa 1 chilo al mese. Considerate che un bambino pesa mediamente 3 chili, mentre placenta, sacco gestazionale e liquido amniotico non pesano meno di altri 2 o 3 chili, quindi almeno 6 chili di peso “verranno smaltiti in sala parto”!
  7. Per evitare aumenti di peso eccessivi e sconsiderati basta mangiare bene e moderatamente! Fate sempre attenzione a eventuali limiti alimentari (vedi toxoplasmosi); controllate la qualità del cibo e la sua provenienza; mangiate tutto dalla carne al pesce; non mancate mai di lavare bene le verdure (il bicarbonato è il migliore alleato nella pulizia di frutta e verdura); bevete molto e preferite l’acqua ad ogni altra bevanda.
  8. Dopo il pranzo e la cena una breve passeggiata aiuta la digestione e favorisce il buon umore. Se svolgete un lavoro sedentario ogni 30\40 minuti massimo lasciate la vostra poltrona e fate una breve passeggiata, camminare fa bene e per sgranchirsi le gambe basta anche il solo corridoio dell’ufficio.
  9. Contro le nausee adoperate cibi asciutti come grissini o fette biscottate. Molte mamme hanno trovato efficaci i braccialetti anti nausea e li hanno adoperati con successo. Atre hanno optato per rimedi naturali contro la scialorrea e i malesseri da gestazione. L’importante è ricordare sempre che tali disturbi sono solo passeggeri, sono fisiologici e non rappresentano assolutamente delle patologie.
  10. Conducete una vita intima serena! Laddove non vi siano patologie o problemi specifici la mamma ed il papà possono amarsi durante l’intera gravidanza. E sebbene vada rispettato il corpo della donna ed i suoi mutamenti la gestazione non è assolutamente di ostacolo all’affetto.

Per approfondimenti leggi anche:  Come diventare mamma. Dieci cose da sapere

 

 

Leggi anche

Seguici