Questo sito contribuisce
all'audience di

 

Seguici:

Bimbo Nasce Senza Cranio MA Sopravvive e Sfida il Destino

Bimbo nasce senza cranio: doveva sopravvivere solo un paio di minuti al massimo

Gioela Saga

di Gioela Saga

30 Maggio 2016

Recarsi ad una visita medica di routine durante la gravidanza e sentirsi dire che qualcosa non va deve essere una delle più terribili docce fredde che si possano ricevere nella vita, giusto per usare un’immagine molto eufemistica, che in realtà ti investe come un treno in corsa, così come è accaduto quando ad una mamma e ad un papà hanno dato una notizia agghiacciante: bimbo nasce senza cranio.

Bimbo nasce senza cranio: l’encefalocele

bimbo nasce senza cranio encefalocele

Paura, sgomento, rabbia, sono questi i sentimenti che devono essersi alternti dispertamente nella mente di Ben e Alyssa quando, felici per l’arrivo di un bimbo, si sono recati presso lo studio medico per un’ecografia di routine. Erano eccitati perché probabilmente avrebbero saputo se sarebbe arrivata una femminuccia o un maschietto e facevano già progetti per i nomi e la cameretta da arredare, quando…. arriva la notizia che non si vorrebbe mai ricevere:

C’è un problema, bimbo nasce senza cranio

“Pensavamo di stare per iniziare uno dei periodi più belli della nostra vita e invece abbiamo ricevuto la notizia più brutta che avremmo potuto avere..” ricorda Ben.

A 23 settimane di gestazione i dottori dicono a mamma e papà che il cervello del loro bambino sta crescendo fuori dalla scatola cranica che è pressoché inesistente.

bimbo nasce senza cranio encefalocele

“Continuavano solo a dirci che erano dispiaciuti e che il nostro bambino sarebbe vissuto solo un paio di minuti al massimo, se ci fosse stata un parto naturale, addirittura sarebbe stato possibile che morisse durante il travaglio e nascesse già senza vita.” racconta Alyssa. Ancora più probabile che morisse in grembo entro le 30 settimane di gravidanza.

 

La diagnosi riportava ad una condizione rara di encefalocele e i medici non davano speranze, tanto che Ben e Alyssa iniziano persino a pianificare alcuni dettagli del funerale, a scegliere la bara per il piccolo.

 

I due erano terrorizzati e spaventati all’idea di perderlo e delle sofferenze che avrebbe dovuto affrontare anche il loro bimbo. I pochi minuti che significavano la vita per lui sarebbero stati forse solo sofferenza e paura e i due si sentivano impotenti ma, allo stesso tempo, decidono coraggiosamente di portare avanti la gravidanza e stringerlo a loro, almeno per brevi momenti, fargli sentire il loro amore comunque.

Il bimbo nasce senza cranio dopo cesareo programmato

Invece, non appena William nasce, il 17 maggio scorso, il suo pianto è stato uno dei più bei suoni che Ben e Alyssa avessero mai potuto sentire e sperare, e anche i medici si attivano subito per poter fare il possible per aiutare il piccolo che comunque riesce a respirare autonomamente e questo è stato già un gran bel risultato.

 

La diagnosi più specifica fatta post nascita è stata quella di una forma di aplasia, ovvero William non ha la parte posteriore del suo cranio e il suo cervello è ricoperto solo da un sottile strato di membrana ma non fuoriesce, né si espande.

bimbo nasce senza cranio encefalocele

I dottori non vogliono esprimersi sulle sue possibilità future ma è evidente che il piccolo è stato più forte del previsto e ha sfidato ogni previsione.

 

I medici di Salt Lake City si stanno consultando con pool specializzati da tutto il mondo per dare le migliori chance e la migliore qualità di vita a William. La strada è lunga e difficile, Will avrà dei bisogni speciali ma i suoi genitori sono comunque grati alla vita e felici di poter lottare al fianco di Will ogni giorno e di poterlo avere con loro.

 

Fonte: Fox13now, Babywillblog

Seguici