Seguici:

Matteo Marco Bonucci Sta Meglio, Papà Leonardo Torna in Campo

L’Italia intera e tutte le tifoserie hanno sostenuto Matteo Marco Bonucci in una partita importante, quella per la guarigione.

Redazione VitaDaMamma

di Redazione VitaDaMamma

06 Settembre 2016

«Matteo Marco Bonucci sta meglio, procede nel recupero. Ha compiuto il grande miracolo di restituire umanità al tifo, lo scrive su Facebook il commentatore sportivo Ivan Zazzaroni.

Matteo Marco Bonucci è il figlio di Leonardo Bonucci, il 29enne difensore bianconero e della Nazionale.

Matteo Marco Bonucci

Pochi giorni fa un triste annuncio: il bambino non è stato bene e le cattive condizioni di salute del figlioletto hanno tenuto il papà lontano dai campi da gioco. Per stare accanto al figlio ed insieme alla famiglia, il calciatore non aveva preso parte alla partita Lazio-Juventus del 27 agosto ed era stato il grande assente al ritiro azzurro in vista di Italia – Francia e di Israele – Italia.

Non è mancato l’affetto dei tifosi per Matteo Marco Bonucci né è mancata la vicinanza a papà Leonardo.

Il figlio di Bonucci sta già meglio. E mentre il bimbo fa ritorno a casa il papà, il famoso difensore, torna in campo.

Ivan Zazzaroni dice una grande verità: facendo riferimento al “miracolo di restituire umanità al calcio”, il commentatore sportivo sottolinea come tutti i tifosi, tutti gli amanti del pallone e “tutti” in generale, abbiano saputo mettere da parte il colore delle maglie per sostenere il piccolo Matteo.

L’Italia intera e tutte le tifoserie hanno sostenuto Matteo Marco Bonucci in una partita importante, quella per la guarigione.

Il bimbo ha solo due anni, non si conosce nello specifico la ragione di salute per cui Matteo ha preoccupato tanto la sua famiglia e il popolo dei tifosi e per cui è stato in ospedale. Ciò che si sa per certo è che è stato sottoposto a un delicato intervento chirurgico presso l’ospedale infantile Regina Margherita di Torino. Le fonti stampa fanno sapere che l’intervento chirurgico si è reso necessario per l’insorgenza di una patologia acuta. Ciò che conta è che ora il piccolo sia a casa, in buona forma e già sulla via del pieno recupero.



Iscriviti alla newsletter
Riceverai preziosi consigli e informazioni sugli ultimi contenuti, iscriviti alla nostra newsletter:

Dichiaro di aver letto l'informativa sulla privacy e di accettare le condizioni.

Seguici