Seguici:

Federica Sciarelli Mamma Ansiosa per “Colpa” di Chi l’ha Visto

Federica Sciarelli, giornalista e storica conduttrice del programma di Rai 3 “Chi l’ha Visto?”, confessa le sue paure e le sue ansie di mamma

Redazione VitaDaMamma

di Redazione VitaDaMamma

02 Marzo 2017

Da sempre restia a parlare della sua vita privata, della quale si conosce veramente poco nonostante la sua notorietà dovuta al programma che conduce da più di 10 anni, Federica Sciarelli si è brevemente raccontata come mamma che, come è facile intuire, ha subito l’influenza delle tante storie che lei stessa segue e racconta.

Federica Sciarelli mamma ansiosa per “colpa” di Chi l’ha Visto.

Federica Sciarelli Mamma Ansiosa per “Colpa” di Chi l’ha Visto

In un’intervista esclusiva rilasciata alla rivista “Intimità”, settimanale nato nel 1946 e rivolto al pubblico femminile, e pubblicata sul numero in uscita ieri, mercoledì 1° marzo 2017, Federica Sciarelli ha parlato dell’influenza del suo lavoro di giornalista, conduttrice e autrice del programma “Chi l’ha Visto?” sulla sua vita da mamma.

 

Come in molti sapranno, “Chi l’ha visto?” è una trasmissione televisiva che dal 30 aprile del 1989, giorno in cui andò in onda su Rai 3 la prima puntata, si dedica alla ricerca di persone scomparse e dei misteri insoluti, raccogliendo testimonianze, appelli e segnalazioni sui vari casi trattati.

Federica Sciarelli, autrice della trasmissione dal 2009, conduce il programma dal 2004 totalizzando ad oggi ben 565 puntate.

Mamma di Giovanni Maria, un ragazzo di 21 anni, la Sciarelli racconta per la prima volta in esclusiva di essere una mamma ansiosa.

 

La giornalista, classe 1958, rivela infatti che questo suo costante stato di apprensione nei confronti di suo figlio, ormai più che maggiorenne, sia dovuto proprio ai tanti anni di conduzione del programma.

Come è facile intuire, anche se non si è direttamente coinvolti nei casi di persone scomparse, per una persona, in particolar modo per una mamma, non è sempre facile restare indifferenti di fronte al dolore provato dai genitori che cercano disperatamente il proprio figlio o la propria figlia.

<<Divento la lancia di chiunque si rivolga a me, a noi, ma assorbo anche il dolore che racconto come una spugna. Per questo ogni tanto dico che vorrei cambiare programma. Dopo tanti anni è duro continuare a misurarsi con la sofferenza>> ha dichiarato Federica Sciarelli.

Un coinvolgimento che, come detto in precedenza, ha in un certo qual modo modificato il suo essere mamma, diventando così più ansiosa nei confronti del figlio:

<<Il risultato è che, anche se mio figlio ha 21 anni, non sto tranquilla finché non lo vedo rientrare a casa o almeno sento i suoi rumori – spiega nel corso dell’intervista – Infatti lui mi dice “Mamma, questo programma, però! Mi fai venire l’ansia…”>>.

La giornalista è consapevole di questo suo aspetto ma non riesce a cambiarlo:

<<Lo so che le mie reazioni possono sembrare eccessive, ma quanti genitori ospito in trasmissione che aspettano, invano, che i propri figli rientrino a casa? Certo, le storie che raccontiamo sono eccezioni e non la regola, però è chiaro che a furia di dare notizie del genere non è che posso proprio avere dei sonni tranquilli>>.

 

 

 

Le sue parole ci fanno comprendere che si ha sempre più paura della società in cui viviamo ed in cui cresciamo i nostri figli, una società di cui si ha sempre meno fiducia purtroppo.

 



Iscriviti alla newsletter
Riceverai preziosi consigli e informazioni sugli ultimi contenuti, iscriviti alla nostra newsletter:

Dichiaro di aver letto l'informativa sulla privacy e di accettare le condizioni.

Seguici