Questo sito contribuisce
all'audience di

 

Seguici:

Tonsille gonfie senza febbre nei bambini

Tonsille gonfie nei bambini ma senza febbre nè mal di gola, ecco cosa fare

Federica Federico

di Federica Federico

07 Gennaio 2013

tonsille gonfie senza febbre nei bambini<<Mio figlio ha le tonsille gonfie, aiuto!>>

Molte mamme al primo accenno di tosse del bambino si armano di luce ed esplorano il cavo orale del piccolo, non è infrequente né è inusuale constatare che le tonsille sono gonfie!

Niente panico le tonsille gonfie (purché pulite, cioè senza placche) non costituiscono in nessun modo una minaccia per la salute del bambino, anzi si può dire, senza paura di sbagliare, che sono (tra i 4 e gli 8 anni) fisiologiche.

  • Partiamo dalla funzione delle tonsille e facciamo chiarezza rispondendo ad una semplice domanda: a cosa servono le tonsille? tonsille gonfie senza febbre nei bambini

Le tonsille garantiscono una corretta deglutizione, infatti esse hanno il compito di comprimere e schiacciare il cibo facilitando l’azione vitale dell’ingoiare. Ma le tonsille rappresentano anche gli scudi del cavo orale che si alzano quando dall’esterno arriva un’aggressione: in altre parole le tonsille difendono l’organismo dalle infezioni limitandone o impedendone la penetrazione nel corpo.

  • Puntualizzata la funzione delle tonsille possiamo esaminare il motivo per cui le tonsille di un bimbo, in un’età compresa tra i 4 e gli 8 anni, possono frequentemente e facilmente risultare gonfie:

fino al quarto anno di vita le tonsille aumentano di volume e lo fanno per difendere l’organismo dalle infezioni, la loro crescita esprime un atteggiamento fisiologico di autodifesa dell’organismo. Dal quarto all’ottavo anno di vita il volume delle tonsille si stabilizza e solo dopo gli otto anni si assiste ad un regresso.

tonsille gonfie senza febbre nei bambiniDi fatto fino al quarto anno di vita il bambino è comunemente più esposto a nuove infezioni, praticamente fa “amicizia” con virus e batteri sconosciuti all’organismo.

Il corpo dei bambini nei primi anni di vita impara a difendersi dalle tonsille gonfie senza febbre nei bambiniaggressioni esterne, impara come difendersi anche grazie al contatto con i virus. Il cucciolo d’uomo perfeziona le reazioni fisiche pure passando attraverso malattie e malanni. Comunemente  col passare del tempo i bambini si rafforzano e si ammalano sempre meno frequentemente.

È per questo che nei primi 4 anni di vita le tonsille sono più stimolate, più insistentemente vengono chiamate a difendere il corpo e più facilmente si “alzano gli scudi e le difese dell’organismo”.

Se le tonsille sono semplicemente gonfie e sono pulite (quindi non sono macchiate da placche) non c’è nulla da fare se non stare tranquilli ed aspettare che il bambino cresca rafforzando al massimo il suo corredo immunitario.

tonsille gonfie senza febbre nei bambini In caso di mal di gola, orecchio, febbre e placche sulle tonsille, invece, si allerta il pediatra e si concorda con lui la cura migliore.

Normalmente le tonsille gonfie non disturbano affatto il bambino. Sono rari i casi in cui si rende necessaria un’asportazione delle tonsille, questa eventualità va ben ponderata e esaminata al fianco e sotto la guida di medici specializzati in grado di prospettare chiaramente alla famiglia del piccolo paziente rischi e benefici.

Sono banditi gli sciacqui, gargarismi e lavaggi sono del tutto inutili e non proficui; considerate che non solo i gargarismi non hanno alcuna comprovata utilità ma sono fastidiosi per il bimbo che non è mai in grado di eseguirli debitamente.

Pazienza e coraggio restano la sola ricetta di noi genitori in attesa che la crescita porti nuove conquiste e sempre più alte sicurezze.

Leggi anche

Seguici