Seguici:

Foto choc di una neonata di 2 mesi con il ciuccio “incollato” alla bocca [Video]

Credevano di realizzare degli scatti divertenti ma le foto choc di una neonata di 2 mesi postate in rete hanno indignato gli utenti social che hanno così avvertito gli assistenti sociali

di Maria Corbisiero

06 Aprile 2022

È inutile negarlo, le foto che ritraggono i neonati sono sempre bellissime: qualunque sia la posa o l’espressione che assumono i piccoli durante gli scatti, non si può fare a meno di guardarli estasiati, incantanti da quel loro magico candore. Ma ogni regola ha la sua eccezione, una lezione che i nonni protagonisti di questa storia hanno imparato a caro prezzo dopo aver pubblicato sui social network la foto choc di una neonata di 2 mesi che proprio loro avevano scattato alla nipotina.

 

Foto choc di una neonata di 2 mesi con il ciuccio attaccato alla bocca

Foto choc di una neonata di 2 mesi con il ciuccio attaccato alla bocca – Foto di repertorio diritto d’autore: vividpixels© 123RF.com – ID Immagine: 13054595 con licenza d’uso.


 

Ciuccio attaccato alla bocca con lo scotch: foto choc di una neonata di 2 mesi.

Nel corredo fotografico di ogni bambino non possono ovviamente mancare immagini divertenti, buffe e anche maldestre che immortalano momenti familiari imbarazzanti o attimi esilaranti. È ciò che pensavano Jackie e Tommy S., coniugi di Columbus, capitale dello stato dell’Ohio (USA), quando hanno realizzato alcuni scatti della loro nipotina, ricreando delle particolari pose che, a loro dire, avrebbero divertito anche amici e parenti. Una volta realizzate, le immagini sono state poi condivise sul loro profilo Facebook suscitando una cruenta e incontrollata reazione del popolo della rete che non ha apprezzato le foto choc di una neonata di 2 mesi.
Nel primo scatto si vede la piccola, che all’epoca dei fatti (agosto 2014) aveva appena 2 mesi, con il ciuccio attaccato alla bocca con del nastro adesivo da imballaggio, uno scotch talmente grande da coprirle parte del volto. Nella seconda foto, anche questa ritenuta di cattivo gusto dal popolo della rete, la bambina è sdraiata in una teglia da forno, di quelle grandi per il tacchino, con tanto di patate a farle da contorno.

 

 

Immagini che, neanche a dirlo, hanno suscitato molto sdegno, uno scalpore tale che la donna non si aspettava di sollevare, forte delle buone intenzioni che l’avevano spinta a realizzare quegli scatti e a renderli pubblici.
Intervistati dai media locali infatti, i coniugi si sono giustificati dicendo che non avrebbero mai pensato di destare così tanto clamore e che il tutto è stato fatto in modo molto innocente e scherzoso. Hanno inoltre aggiunto che mai avrebbero pensato di fare del male alla nipotina, sottolineando che il nastro adesivo usato per attaccare il ciuccio le era stato messo solo per pochi secondi, giusto il tempo di scattare la foto, evitando di farlo aderire alla delicata pelle della piccola.

 

 

A sconcertare maggiormente la coppia, e la mamma della bambina, è stata la dura reazione del popolo della rete che, dopo aver visto sui social le due foto choc di una neonata di 2 mesi, hanno creato un tumulto tale da attirare l’attenzione dello sceriffo locale che, a sua volta, ha richiesto l’intervento dei servizi sociali.

“Attaccare il ciuccio alla bocca della bambina con del nastro adesivo impedendole di sputarlo e tapparle le vie respiratorie è da pazzi, è pericoloso”.

È quanto dichiarato dallo sceriffo della contea di Franklin, Zach Scott, durante un’intervista rilasciata alla NBC News, specificando di non aver presentato accuse penali nei confronti dei familiari della bambina ma di aver comunque reso noto il caso all’ufficio del procuratore della contea.
D’altro canto, la mamma della bambina ha ribadito le buone intenzioni dei nonni nella realizzazione e successiva pubblicazione delle due foto choc di una neonata di 2 mesi, affermando che né lei né i suoi familiari maltrattano i bambini, che non ne sarebbero capaci e che le reazioni su Facebook sono state spropositate.

 

Questi nonni hanno imparato a loro spese un’importante lezione: non tutti possiamo avere lo stesso pensiero e ciò che per alcuni può sembrare divertente, altri lo ritengono di cattivo gusto.
E tu, cosa ne pensi? Ti è capitato di realizzare questo genere di foto o vederle pubblicate da amici e parenti?

 

 


 

Articolo originario 18 Agosto 2014 – aggiornamento 6 Aprile 2022 ore 13:00



Iscriviti alla newsletter
Riceverai preziosi consigli e informazioni sugli ultimi contenuti, iscriviti alla nostra newsletter:

Dichiaro di aver letto l'informativa sulla privacy e di accettare le condizioni.

Seguici