Seguici:

Neonata Malata Abbandonata Alla Nascita dai Genitori

Neonata Malata Abbandonata Alla Nascita. I genitori la lasciano in ospedale, i sanitari le danno nome e cognome. Storia triste di disagio e disinformazione

Alessandra Albanese

di Alessandra Albanese

14 Settembre 2015

Chissà come sarebbe stata chiamata dai suoi genitori naturali, la piccola che dal 27 luglio ha come residenza sul suo atto di nascita l’Ospedale Umberto I di Enna, ed alla quale è stato dato il nome di Marianna Bergoglio.

Neonata malata abbandonata alla nascita: mamma e papà non l’hanno voluta vedere

neonata malata abbandonata alla nascita dai genitori

Si erano accorti della malformazione cerebrale soltanto all’ultima ecografia, ultima e prima, visto che la giovane donna rumena, mamma di Marianna, e il compagno italiano, non aveva mai fatto alcun controllo durante la sua gravidanza.

E così la coppia riceve la notizia della  malformazione della loro bambina, quasi alla fine della gravidanza.

Spaventati, impreparati o chissà che altro, fatto sta che quando la piccola nasce, prematuramente alla 33esima settimana, i genitori la abbandonano in ospedale.

Neonata malata abbandonata alla nascita. La sua nuova famiglia in ospedale

neonata malata abbandonata alla nascita, la sua famiglia l'ospedale

Ed è lì che Marianna trova una sua nuova famiglia. Temporanea purtroppo. La chiamano Marianna, e le danno il cognome di Papa Francesco.

E la accudiscono dal 27 luglio con amore e dedizione, come se davvero fosse “figlia” di tutto l’ospedale.

Oggi la piccola Marianna continua ad avere problemi, ma cresce, e diventa grande. Pesa 4 chili, ed è lunga 57 cm.

Il direttore del nosocomio, Calogero Vasco, racconta di come la piccola sia accudita e amata da tutti: “Marianna è assistita da tutti noi amorevolmente e fin dal primo momento ci siamo attivati anche noi per cercare un centro, una casa famiglia che potrà ospitarla quando potrà essere dimessa”.

La bimba ha una condizione clinica alquanto complicata, ma il più lo fa la disinformazione, e la mancanza di conoscenza, per cui non è stato facile trovare una famiglia che si prendesse cura di lei.

Al momento il Tribunale dei minori di Enna ha eletto un tutore, e ha incaricato gli assistenti sociali del comune di Enna affinchè si possa trovare una sistemazione per la  piccola Marianna.

La storia della neonata malata abbandonata alla nascita è emersa attraverso un gruppo su Whatsapp di persone che volevano aiutare la piccola a  trovare una famiglia.

Lo stesso pediatra  dell’ospedale, Katia Cucchiara, ha fatto un appello al Papa, affinchè sensibilizzi le persone alla storia della piccola che porta il suo cognome, e alle storie come questa.

E noi ci associamo a questo appello.

Fonte: Ansa



Grazie ad Alleanza Assicurazioni, potrai ricevere gratuitamente uno di questi quattro volumi. Ti basterà inserire i tuoi dati personali e lo riceverai in formato ebook insieme ad una consulenza gratuita e personalizzata sulle esigenze di protezione della tua famiglia.

Clicca qui per ricevere il tuo ebook gratuito!
Iscriviti alla newsletter
Riceverai preziosi consigli e informazioni sugli ultimi contenuti, iscriviti alla nostra newsletter:

Dichiaro di aver letto l'informativa sulla privacy e di accettare le condizioni.

Seguici