Questo sito contribuisce
all'audience di

 

Seguici:

Come Pulire gli Scarichi Domestici con 7 Rimedi Naturali

Come pulire gli scarichi in modo naturale senza rovinare i tubi.

Gioela Saga

di Gioela Saga

19 Ottobre 2015

Accade soprattutto nelle case in cui l’impianto idraulico non è recente ma non solo, spesso anche nei bagni o nelle cucine più moderne, può succedere che ci siano dei fastidiosi odori di risalita o che l’acqua faccia più fatica a scendere. Per evitare danni gravi, sarebbe buona norma effettuare di tanto in tanto delle piccole e semplici operazioni di pulizia. Ecco come pulire gli scarichi domestici in modo naturale.

Come pulire gli scarichi in modo naturale: 7 metodi efficaci.

come pulire gli scarichi domestici modi naturali

Mantenere gli scarichi di bagno e cucina efficienti è una condizione essenziale per farli anche durare più a lungo e non avere cattivi odori. Spesso si utilizzano sistemi chimici molto immediati ma che rischiano, con il tempo, se utilizzati di frequente, di danneggiare le tubature creando un danno ancora maggiore di quello che si intendeva prevenire.

La natura invece, come spesso accade, ci mette a disposizione mezzi altrettanto efficaci ma privi di effetti collaterali sui tubi ma anche sulla nostra salute. Molti prodotti chimici infatti possono essere dannosi e pericolosi sia per inalazione che per contatto, bisogna maneggiarli con cura, con l’uso di guanti e possibilmente mascherina, lontano anche dagli occhi.

Inoltre molti  prodotti sono anche altamente inquinanti per l’ambiente, aspetto da non sottovalutare assolutamente.

Per ottenere i migliori risultati dovreste provvedere alla pulizia con i metodi naturali che vi indicheremo, almeno una volta al mese in modo da non far depositare troppi residui negli scarichi.

1 – Un metodo a cui potete ricorrere molto spesso senza grossi preparativi è l’uso di acqua bollente da versare direttamente negli scarichi, già un litro è sufficiente per sciogliere grassi e piccoli depositi comuni.

2 – Come pulire gli scarichi? Potete utilizzare due ingredienti che si trovano comunemente in cucina: bicarbonato e aceto che agiscono in sinergia.

Prima versate 130  ml di bicarbonato e poi 130 ml di aceto bianco nello scarico, coprite con un tappo per circa una ventina di minuti per far agire senza ritorni di prodotto, risciacquare poi con acqua bollente.

3 – Un altro  metodo comprovato naturale ed efficace è quello di versare 5 cucchiai di sale grosso seguiti da 5 cucchiai colmi di bicarbonato e a concludere un litro di acqua bollente. Questo non solo aiuta a mantenere gli scarichi liberi ma è un valido aiuto anche in caso di otturazioni in cui c’è bisogno di un metodo immediato!

come pulire gli scarichi rimedi naturalil

7 modi come pulire gli scarichi con rimedi naturali.

4 – Non dimenticatevi il classico sturalavandini che con la sua azione meccanica è sempre un valido aiuto in aggiunta o a supporto anche degli altri metodi naturali, magari alternando la sua azione a getti di acqua bollente. Ricordatevi anche che avere delle retine o una piletta adeguata per la raccolta preventiva dei residui che non intacchino così gli scarichi.

– Se non sapete come pulire gli scarichi e soprattutto eliminare i cattivi odori potrà essere sufficiente versare una tazza con il succo spremuto da un limone, lasciare agire un’oretta prima di azionare lo scarico o aprire l’acqua.

6 – Potete anche utilizzare della soda da bucato, da non confondere con la soda caustica. La soda da bucato o soda solvay è un prodotto ecologico per la pulizia della casa a base di carbonato di sodio, la trovate nel reparto detersivi dei principali supermercati. Versatene 4 cucchiai seguiti poi da acqua bollente, anche un litro nei casi di maggior ingorgo.

7 – Potete anche provare con mezzo bicchiere di acido citrico seguito da mezzo bicchiere di bicarbonato e da un litro d’acqua calda, fate agire almeno mezz’ora e risciacquate.

come pulire gli scarichi otturazioni ingorghi

Utilizzate la soda caustica, la stessa che si usa per fare il sapone fatto in casa, solo quando gli altri metodi si sono rivelati inefficaci, magari la prima volta che si effettua questa pulizia a fondo se non si è mai fatta o in caso di grosse ostruzioni. Nel caso, attenersi scrupolosamente alle istruzioni in etichetta, maneggiare con cura con i guanti, possibilmente una mascherina e stando attenti a non avvicinarsi con il viso per evitare ustioni e problemi agli occhi.

Come pulire gli scarichi domestici: e i fondi del caffé?

Sui fondi del caffè da buttare sbriciolati negli scarichi per mantenerli puliti ci sono diversi pareri contrastanti. I tradizionalisti sostengono sia vero e che i fondi contribuiscano a “grattare” i tubi, ad agglomerarsi con il grasso e a portare via i residui; altri invece sostengono l’esatto contrario, ovvero che contengano essi stessi una parte di grasso e che tendano a riagglomerarsi e otturare i tubi…

Cosa fare? Potremmo optare per evitarli, metterli nel compost di casa o nella parte di spazzatura differenziata relativa all’umido e usare gli altri 7 metodi proposti su come pulire gli scarichi domestici!

Se hai trovato le nostre informazioni interessanti iscriviti alla Newsletter di Vita Da Mamma oppure clicca qui per leggere l’ebook: un “Come pulire la casa in un modo economico ed ecologico

n 008

Leggi anche

Seguici