Questo sito contribuisce
all'audience di

 

Seguici:

Muore Dopo il Parto: Mamma Malata si Spegne in Ospedale

Muore dopo il parto per una malattia rara.Una donna affetta da malattia genetica va incontro alla morte per il forte desiderio di maternità che supera tutto

Alessandra Albanese

di Alessandra Albanese

16 Novembre 2015

AGGIORNAMENTO del 17/11/2015 ore 11:46.

Sul quotidiano Il Giorno, fonte giornalistica ufficiale di questa notizia, in data odierna, martedì 17 novembre, viene riportata la notizia dell’apertura di un’inchiesta, da parte della Procura, che mira a far luce sul decesso della mamma di Pogliano.

La famiglia della donna infatti non crede alla ricostruzione fatta dai medici e resa nota attraverso una nota ufficiale riportato sul portale “Il Giorno” in data 15 novembre 2015.

Gli inquirenti, coordinati dal sostituto procuratore di Milano Francesco Cajani, sono al momento impegnati nella ricostruzione della storia clinica della donna nonchè nella ricostruzione dei fatti e degli interventi effettuati dai sanitari dal momento del parto fino al decesso della mamma di Pogliano.

 

Era più forte della sua malattia, il desiderio di maternità. E così, dieci giorni dopo avere messo al mondo il suo secondo figlio, Linda (il cui cognome non è stato reso noto per motivi di privacy) non ce l’ha fatta, e si è arresa alla sua patologia che la accompagnava dalla nascita: la sindrome di Ehlers-Danlos.

Muore dopo il parto per una malattia rara, la mamma sapeva che avrebbe rischiato la sua stessa vita.

Muore dopo il parto per una malattia rara

Linda conviveva con questa rara malattia, la sindrome di Ehlers-Danlos, una malattia genetica che interessa 15 delle 23 coppie di cromosomi, e che comporta tutta una serie di sintomi a seconda dei tessuti che coinvolge, e in genere si presenta con iperlassità muscolare, cutanea e muscolo-scheletrica.

La malattia colpisce una persona ogni 5/20.000, e Linda era una tra quelle.

Chi soffre di questa malattia può avere problemi differenti a seconda della tipologia, ma sicuramente portare una gravidanza, per chiunque dei malati (e sono in prevalenza donne), rappresenta un rischio.

Che evidentemente Linda ha voluto correre.

Pochi giorni fa Linda aveva messo al mondo il suo secondo figlio alla clinica Mangiagalli di Milano, un centro specializzato che la rassicurava, dove sperava che avrebbero monitorato la sua condizione, e che le avrebbero permesso di tenere in braccio i suoi bimbi.

Il piccolo nasce dopo un taglio cesareo, e sta bene.

Muore dopo il parto per una malattia rara

Insieme tornano a casa.

Poi però la sua sindrome torna a bussare alla porta di casa sua.

Giovedì scorso Linda si sente male, ha dolore ad un fianco.

Viene trasferita subito all’ospedale di Rho.

Ad un controllo successivo i medici evidenziano un’anemia.

Poi altre analisi: la tac mostra un’emorragia di un vaso vicino alla vena aorta.

Linda viene portata in sala operatoria per essere sottoposta ad un intervento che possa arginare il flusso sanguigno.

Linda viene poi trasferita in rianimazione, ma non ce la fa, e muore dopo il parto per una malattia rara che le ha presentato il conto troppo presto.

Il sindaco di Cornaredo, comune nel quale Linda aveva risieduto fino al 2010 ed era molto conosciuta, si stringe al dolore del marito, dei due piccoli che lascia, e alla famiglia tutta con parole di conforto:  “La nostra comunità piange la scomparsa di una ragazza solare, una mamma sempre sorridente e altruista. In questi casi credo non ci siano parole per descrivere un momento come questo, uno strazio che rimane imparagonabile a quello che sta vivendo una famiglia bellissima come quella di Linda. A loro un abbraccio fortissimo”.

A Pogliano, attuale residenza della famiglia di Linda, il marito è distrutto dalla tragedia, e non ha potuto godere appieno della gioia del piccolo, nato solo da qualche giorno.

 

Fonte: Il Giorno

Leggi anche

Seguici