Seguici:

Carta Famiglia 2016: Requisiti e Richiesta

Il 2016 promette una nuova Carta Famiglia strumento di agevolazione fiscale in favore dei nuclei familiari -info utili, chi ha diritto a questa nuova carta:

Federica Federico

di Federica Federico

19 Gennaio 2016

Il 2016 sarà l’anno della carta famiglia, strumento di agevolazione economica differente dalla Social Card e con essa non confondibile.

Chiariamo subito un aspetto pratico importante:

lo strumento finanziario rappresentato dalla nuova Carta Famiglia è in via di attuazione. Pertanto lo scopo di questo scritto è solo quello di chiarire quali sono gli enti a cui fare riferimento e quali saranno, in termini di legge, le condizioni necessarie per fruire delle agevolazioni collegate alla carta.

La Carta Famiglia è figlia della Legge di Stabilità,  è una delle previsioni inserite nel pacchetto legislativo grazie agli emendamenti.

Carta Famiglia 2016

La legge di Stabilità è la Legge n. 208/2015, pubblicata in Gazzetta Ufficiale il 30 dicembre 2015.

Qui facciamo riferimento alla legge non casualmente: il richiamo alla norma, in particolare alla sua data di pubblicazione, è importante perché i criteri e le modalità che regoleranno la Carta Famiglia (in termini di emissione e circolazione, nonché in termini di funzionalità) saranno stabiliti con un decreto emanato entro tre mesi dall’entrata in vigore della legge.

Ecco cosa promette di essere la Carta Famiglia e a chi si rivolge:

la Carta Famiglia non deve essere confusa con la Social Card, non è tautologico ricordare che sono due provvedimenti fiscali diversi.

Lo scopo della Carata Famiglia sarà quello di garantire una pluralità di agevolazioni fiscali ai nuclei familiari più numerosi.

La legge fa riferimento a:

  • sconti o riduzioni tariffarie su servizi pubblici o privati;
  • creazione di uno o più gruppi di acquisto solidale nazionali;
  • abbonamenti e per la fruizione di biglietti famiglia e biglietti agevolati per mezzi pubblici, eventi culturali, sportivi, ludici o turistici.

La Carta Famiglia avvantaggerà quei nuclei familiari con più di tre figli minori a carico. Sarà destinata alle famiglie costituite da cittadini italiani o da  cittadini  stranieri  regolarmente residenti nel territorio italiano.

Carta Famiglia 2016

A chi andrà presentata la richiesta per la Carta Famiglia:

Il documento valido all’avanzamento della richiesta di emissione sarà la certificazione ISEE. E la domanda per l’ottenimento della Carta Famiglia dovrà essere proposta al Comune di residenza, ente deputato anche al rilascio.

La Carta Famiglia avrà durata biennale.

Per approfondimenti leggi anche: fiscopiu.it



Iscriviti alla newsletter
Riceverai preziosi consigli e informazioni sugli ultimi contenuti, iscriviti alla nostra newsletter:

Dichiaro di aver letto l'informativa sulla privacy e di accettare le condizioni.

Seguici