Seguici:

Cane: Qual è la Razza più Adatta al tuo Bambino

Cane e bambino, nell'amicizia con l'amico a 4zampe il bambino impara diversità e responsabilità, amore e scambio affettivo. Un cane in casa aiuta a crescere

Anna Pannico

di Anna Pannico

16 Febbraio 2016

I bambini cresciuti con animali domestici, hanno la capacità di comprendere, gestire ed esprimere in modo efficace i propri sentimenti, ed interpretare quelli degli altri. Una delle richieste più frequenti dei bambini, è quella di acquistare un animale domestico. D’altro canto, sono molti gli specialisti che fin dai primi anni d’età, consigliano come amico speciale, un cane. Di fronte a tale richiesta si è sempre un pò scettici.

Un cane in casa, particolarmente in presenza di bambini, è un ulteriore impegno per la famiglia.

Il tempo per i bisognini, la maggiore pulizia, le vaccinazioni, un’educazione da dargli, spesso ci fanno desistere.

Talvolta, percepiamo il cane come un grande pericolo per il bambino. Ma molti studi,  dimostrano che l’interazione con un cane ha effetti benefici sulla crescita del bambino.

cane e bambino insieme

Accompagnare la crescita dei bambini con la compagnia di un cane, è un plusvalore all’educazione dei nostri figli. Un animale, infatti, educa alla “diversità”, al rispetto di tutto ciò che è altro dalla specie umana. Gran parte degli psicologi, individua molteplici benefici psicologici per i bambini.

  • L’amicizia con un cane, insegna valori come la lealtà, la tolleranza, il rispetto.

Il principale beneficio, è la scomparsa della sensazione di solitudine; le attenzioni richieste dal cane, modificano il modo in cui il bambino si sente parte integrante del mondo. Inoltre, grazie all’affetto del cane, il bambino si sente più apprezzato e migliora così la sua autostima, la fiducia ed il senso di sicurezza.

  • Un cane in casa, trasmette allegria e favorisce l’espressione delle emozioni positive.

Oltre ai benefici psicologici, una sana relazione con un animale domestico, rende i bambini più socievoli e favorisce l’esternazione dei loro sentimenti. Ancora, crescere con un cane, migliora lo sviluppo cognitivo del bambino, facilitando l’acquisizione del linguaggio. I bambini infatti, tendono anche a dialogare con gli animali. Non è escluso che questo potrebbe aiutare a combattere disturbi logopedici come le balbuzie.

Vivere con un cane può essere utile anche ai genitori, nell’ affrontare temi importanti come la nascita, la morte e le differenze uomo donna.

Il ciclo di vita dell’animale, può essere motivo di familiarizzazione con questi argomenti. La morte del cane è un evento indubbiamente doloroso, ma può essere un opportunità di apprendimento. Aiuta il bambino a comprendere il ciclo di vita di tutti gli essere viventi, e a percepire la morte come parte integrante della vita. La riproduzione dell’animale, e la nascita dei cuccioli invece, potrebbero indirizzare all’affronto di temi legati all’origine della vita. 

cane e bambino insieme

Ciò nonostante, la scelta di adottare un cane non deve essere presa “a caso”. E’ possibile capire, qual è la razza canina più portata alla convivenza con i bambini. 

La dolcezza e la compassione dei bimbi è senza limiti. Questo, li porta ad amare indistintamente qualsiasi animale ma, non sempre, il cane potrebbe rivelarsi idoneo. Difatti, esistono razze canine, maggiormente portate a vivere sotto lo stesso tetto di un cucciolo d’uomo.

Diversi, sono gli aspetti caratteriali del cane che è importante considerare:

Cani protettivi: Si tratta di razze molto legate e gelose dei propri territori, i classici cani da guardia. Fra questi troviamo il Rottweiler ed i Chow-Chow. Hanno un carattere abbastanza diffidente e non tanto sopportano urla e giochi dei bambini. Invece, lo Schnauzer ed il Boxer, seppure inizialmente diffidenti, possono successivamente mostrarsi dolci amici ed affidabili guardie del corpo.

Cani autonomi e sovrani: Un cane sicuro di sé è più difficile da addestrare. Hanno un carattere prevalentemente attivo e vivace. Possono instaurare comunque un buon rapporto con i bambini, ma è bene far capire loro chi comanda in casa. Spesso l’eccessiva attività e giovialità li rende particolarmente euforici e sicuri di sé. Ne sono esempio l’ Alaskan malamute, i Dalmata, il Levriero afgano, l’Husky Siberiano e molti Terrier.

Cani abitudinari: Un cane amante della tranquillità, potrebbe essere restio al trambusto dei bambini. Ne è esempio il Bassotto, il Pechinese e lo Chihuahua.

Cani affidabili ed intelligenti: Sono gli ideali per i nostri bambini. Meno adatti alla guardia, e quindi amanti dell’uomo e della sua compagnia. Hanno un carattere molto versatile, per cui è più semplice educarli. Sono di ottima compagnia. Fanno parte di questo gruppo l’Alano, il Bassethound, il Cocker, il Terranova.

In generale, è consigliato scegliere per i bambini d’età inferiore ai 5 anni, un cane di piccola taglia e non aggressivo. Ad esempio il Carlino ed il Barboncino Nano. Per i bambini d’età superiore ai 6 anni, possiamo scegliere cani di taglia medio-grande. La scelta potrebbe ricadere su un Cocker o uno Sharpei.

cane e bambino insieme

Attenzione! La prima cosa da insegnare ad un bambino, è la responsabilità che un cane comporta.

Potenzialmente, tutti i cani potrebbero istaurare un buon rapporto con i nostri bambini, ammesso che ricevano un’attenta educazione. Gli effetti benefici sui bambini sono stati provati, ma si tratta comunque di un animale il cui comportamento non sempre è prevedibile. E’ precauzionale non lasciare mai il bambino solo con il cane, ed è’ importante far capire che l’animale non è un giocattolo a cui si può far tutto, ma un amico che va rispettato ed amato nella sua diversità.



Grazie ad Alleanza Assicurazioni, potrai ricevere gratuitamente uno di questi quattro volumi. Ti basterà inserire i tuoi dati personali e lo riceverai in formato ebook insieme ad una consulenza gratuita e personalizzata sulle esigenze di protezione della tua famiglia.

Clicca qui per ricevere il tuo ebook gratuito!
Iscriviti alla newsletter
Riceverai preziosi consigli e informazioni sugli ultimi contenuti, iscriviti alla nostra newsletter:

Dichiaro di aver letto l'informativa sulla privacy e di accettare le condizioni.

Seguici