Seguici:

Hogewey: Villaggio “Finto” che in Realtà è una Casa di Riposo

Hogewey non crea un mondo parallelo e fittizio, essa è una realtà sanitaria serissima e volta a curare la demenza senile attraverso l’integrazione sociale.

Federica Federico

di Federica Federico

18 Febbraio 2016

In rete, precisamente su Facebook, sta circolando con insistenza l’immagine di un’anziana signora all’uscita di un supermercato. La foto (che vi mostriamo anche a corredo di questo scritto) è accompagnata dalla seguente didascalia: In Olanda esiste un villaggio finto (Hogewey, ndr.), che è in realtà una gigantesca casa di riposo per anziani con demenza senile. In questo modo gli ospiti credono di condurre un’esistenza normale e sono molto più felici”.

L’immagine fa credere che la signora anziana sia affetta da demenza senile. Suggerisce che la donna, ospite del villaggio di Hogewey, sia convinta di essere andata a fare la spesa, certa di vivere in un quartiere normale e in modo autonomo.

Hogewey  villaggio finto

Contrariamente alle apparenze, (e stando sempre alla didascalia della foto) il supermercato sarebbe gestito da medici ed infermieri; quella accanto alla nonnina non sarebbe  una conoscente o una comune cittadina, ma piuttosto un’operatrice; la vita e le case dei nonni e delle nonne di Hogewey sarebbero nell’apparenza normali, ma nella sostanza monitorate e controllate da personale sanitario.

La foto (già con didascalia) nella sua diffusione sul social è accompagnata anche da un breve testo introduttivo che recita così: “Il villaggio si chiama Hogewey, e al suo interno è dotato di tutti i servizi, come supermercati e bus. La differenza è che commessi, baristi, e autisti sono anche medici, infermieri e operatori sanitari”. L’informazione che quest’immagine veicola non è del tutto vera:

Il villaggio di Hogewey esiste veramente  ma non è un villaggio finto, esso è un comprensorio costituito da 23 case di riposo che ospitano 152 anziani affetti da demenza. Gli anziani non vivono da soli e nemmeno vengono “detenuti” in una illusoria condizione di normalità.

Hogewey  villaggio finto

Hogewey comprende 7 possibili stili di vita: urbano, Beverly Hills, nazionale, cristiano, tradizionale, indiano e multi culturale, ciascun paziente viene inserito nello stile di vita più vicino alle sue origini affinché possa sentirsi integrato nel contesto sociale.

Hogewey  villaggio finto

Hogewey  villaggio finto

Gli anziani, infatti, non vivono da soli ma in piccole case di riposo in cui convivono più pazienti (distinti per stile di vita originario).

Hogewey  villaggio finto

Modellino del comprensorio di case di riposo del villaggio di Hogewey

Il cibo non arriva dall’esterno ma gli anziani si organizzano come una famiglia, fanno la spesa, cucinano e badano alla casa sempre coadiuvati dal personale medico.

Hogewey  villaggio finto

Hogewey si basa su una cultura della socialità ed è un comprensorio tranquillo articolato in modo da garantire agli anziani una buona autonomia e una sicura circolazione nell’area delle case di riposo, area articolata intorno ad una piazza, con  dei cortili e un parco dove gli anziani possono passeggiare e incontrarsi liberamente e in tutta sicurezza.

Hogewey  villaggio finto

Come in ogni quartiere, anche Hogewey gode di diversi servizi: negozi, un supermercato, un ristorante, un bar e un teatro.

Ma tutte queste strutture non sono gestite dal personale sanitario che opera nelle case di riposo, bensì sono strutture sociali normali messe al servizio  degli abitanti della zona, compresi gli ospiti delle case di riposo Hogewey.

Hogewey  villaggio finto

Hogewey, dunque, non crea un mondo parallelo e fittizio, essa è una realtà sanitaria serissima volta a curare la demenza senile attraverso l’integrazione sociale.

Non lasciatevi ingannare da quello che compare su Facebook, spesso basta una banale ricerca Google per scoprire molte verità.



Grazie ad Alleanza Assicurazioni, potrai ricevere gratuitamente uno di questi quattro volumi. Ti basterà inserire i tuoi dati personali e lo riceverai in formato ebook insieme ad una consulenza gratuita e personalizzata sulle esigenze di protezione della tua famiglia.

Clicca qui per ricevere il tuo ebook gratuito!
Iscriviti alla newsletter
Riceverai preziosi consigli e informazioni sugli ultimi contenuti, iscriviti alla nostra newsletter:

Dichiaro di aver letto l'informativa sulla privacy e di accettare le condizioni.

Seguici