Seguici:

Come Svegliarsi Senza Caffè

Non tutti sanno che svegliarsi senza caffè è possibile: abituatevi a sostituire la prima tazzina della mattina con un buon comportamento fisico e alimentare

Federica Federico

di Federica Federico

19 Febbraio 2016

Affinché il caffè resti un piacere della vita senza conseguenze negative sulla salute, occorrerebbe non superare le 3 o 4 tazzine di espresso al dì. Non sapendo come svegliarsi senza caffè, spesso si incomincia a berne una o due tazze sin dalle prime luci del giorno col rischio di avere bevute già 3 o 4 prima del pranzo.

Se in un solo giorno si bevono abitualmente più di 4 o 5 tazzine di caffè diventa indispensabile ridurne i numero.

Non tutti sanno che è possibile abituare il corpo a destarsi dal sonno senza caffè sostituendo le prime tazzina della mattina con un buon comportamento fisico e alimentare al risveglio.

Come svegliarsi senza caffè, ecco cosa fare e cosa mangiare:

come svegliarsi senza caffè modi

affinchè il corpo sia reattivo al risveglio è necessario garantirgli un buon riposo con un congruo numero di ore di sonno rigenerante. Il sonno rigenera il corpo e riattiva il cervello ma affinché il riposo sia pure depurazione e liberazione dalle tossine occorre cenare in modo leggero.

Non dimenticate mai di bere un bicchiere d’acqua prima di dormire, bevendo faciliterete i processi di depurazione fisica e vi garantirete un buono stimolo mattutino alla minzione (laddove la pipì è la prima via di liberazione dalle tossine).

Anche al risveglio è bene bere un bicchiere d’acqua. Bevendo un bicchiere d’acqua appena svegli, e ancor prima di fare colazione, garantiamo al corpo la possibilità di riattivare le funzioni digestive, sospingere il transito intestinale delle fisiologiche scorie e, allo stesso modo, facilitare la liberazione delle tossine attraverso la diuresi. In altre parole, bevendo acqua al mattino, riattiviamo le funzioni vitali dolcemente e senza sforzo.

Per svegliarsi senza caffè è indispensabile lasciare il letto con calma. 

Pertanto selezionate una melodia dolce per la vostra sveglia e programmatela su un orario che vi coonesta di gestire un congruo tempo di preparazione, correre ingenera ancia e stress.

E’ consigliabile sollevarsi gradualmente dal letto, organizzando il risveglio in movimenti piccoli e progressivi che permettano al cervello e al corpo di riallinearsi pian piano.

E’ consigliabile esporsi gradualmente alla luce.  Alla luce della lampadina preferite, dunque, la luce naturale che si incontra progressivamente alzando la tapparella.

Prima di qualsiasi altra cosa mangiate della frutta. Vita da Mamma vi consiglia di mangiare una mela particolarmente adatta per la colazione di chi voglia svegliarsi senza caffè.

La scelta della mela non è casuale, si tratta di un frutto particolarmente ricco di fruttosio , uno zucchero naturale e buono. Il fruttosio sostituisce lo sprint del caffè perché rende pochi spicchi di mela capaci di conferire immediatamente energia al corpo.

Per ottenere l’effetto risveglio proprio del caffè potreste mangiare anche un po’ di cioccolato fondente ricco di vitamina B 12 e flavonoidi. Assicuratevi però che il cioccolato sia di buona qualità.

Fate una colazione profumata, quindi riscaldare la colazione dal latte alla brioche, dal tè alla tisana. I recettori olfattivi reperendo i profumi ne beneficiano e riattivano il corpo.

Potendo fate una breve passeggiata, il risveglio muscolare aiuterà il risveglio mentale.

Se intendete partire col piede giusto evitate di accendere subito dispositivi elettronici, non tuffatevi immediatamente nelle mail o sulla bacheca Facebook, concedetevi qualche minuto di silenzio mentre vi preparate la colazione e possibilmente leggete qualche pagina di libro o una rivista o il giornale.



Iscriviti alla newsletter
Riceverai preziosi consigli e informazioni sugli ultimi contenuti, iscriviti alla nostra newsletter:

Dichiaro di aver letto l'informativa sulla privacy e di accettare le condizioni.

Seguici