Seguici:

Cassettiere Ikea Pericolose di Nuovo Sotto Accusa

Intera serie di cassettiere Ikea, già ritenute pericolose in passato per aver causato accidentalmente la morte di due bambini, sono nuovamente sotto accusa.

Maria Corbisiero

di Maria Corbisiero

21 Aprile 2016

Le cassettiere Ikea, più esattamente quelle appartenenti alla serie MALM, sono nuovamente sotto accusa dopo la morte di un terzo bambino, rimasto schiacciato dal peso del mobile.

A diffondere la notizia è il portale web di notizie Philly che, in data 17 aprile 2016, riportava i tragici eventi accaduti al piccolo Ted.

Cassettiere Ikea pericolose: 3 bambini morti.

Cassettiere Ikea Pericolose di Nuovo Sotto Accusa

Theodore McGee, chiamato amorevolmente Ted, è il terzo bambino deceduto schiacciato dal peso di una cassettiera Ikea lo scorso febbraio.

Il piccolo, di appena 22 mesi, residente a Apple Valley, città americana situata nella Contea di Dakota (Minnesota), stava riposando nella sua stanza. La madre, Janet McGee, secondo quanto riportato dal succitato giornale, era andata a controllarlo ogni 20 minuti circa fino a quando, aprendo la porta della stanza, ha trovato il suo letto vuoto.

La donna aveva pensato che il bambino si fosse nascosto per non farsi trovare, cosa che era solito fare, ma la scena che si trovò davanti era ben peggiore: il corpo senza vita di Ted sotto la cassettiera Ikea rovesciata sul pavimento.

Purtroppo i soccorritori non hanno potuto far nulla per rianimare il piccolo.

Al momento la Federal safety regulators sta indagando sull’accaduto, il terzo avvenuto nel giro di pochi anni.

Già nel luglio dello scorso anni infatti si era diffusa la notizia che ben due bambini erano morti schiacciati dal peso delle cassettiere Ikea pericolose, le vittime erano Curren Collas, un bimbo di 2 anni di West Chester (New York), morto nel febbraio del 2014, e un bambino di 23 mesi di Snohomish, Washington, morto 3 mesi dopo Curren.

Cassettiere Ikea pericolose: incidenti domestici evitabili?

Cassettiere Ikea Pericolose di Nuovo Sotto Accusa

Come già avvenuto lo scorso anno, anche questa volta si tende a considerare la morte del piccolo Ted “una tragica fatalità” in quanto la cassettiera Ikea non era stata fissata correttamente al muro come raccomandato sulle istruzioni.

Inoltre, in seguito ai primi due decessi, l’azienda svedese, in collaborazione con l’U.S. Consumer Product Safety Commission (CPSC), la commissione americana che si occupa della sicurezza dei consumatori, aveva diramato diversi comunicati pubblici per avvertire i propri consumatori di fissare correttamente le cassettiere Ikea pericolose al muro.

A tal fine, la multinazionale aveva annunciato l’intenzione di inviare più di 300.000 kit di ancoraggio a tutti coloro che ne avrebbero fatto richiesta.

Purtroppo i genitori di Ted McGee hanno dichiarato di non aver mai sentito parlare di questa campagna di sicurezza e, quindi, di non aver mai pensato di dover fissare la cassettiera Ikea al muro così da renderla più stabile.

Mona Astra Liss, portavoce dell’Ikea, si è detta profondamente dispiaciuto per il tragico lutto che ha colpito la famiglia McGee, aggiungendo inoltre che:

<<L’azienda è stata informata che il prodotto non è stato attaccato al muro, che è parte integrante delle istruzioni di montaggio del prodotto. Teniamo a sottolineare che il modo migliore per prevenire il ribaltamento delle cassettiere è quello di fissare i prodotti al muro come riportato sulle istruzioni di montaggio>>.

Il colosso svedese inoltre ha dichiarato di provvedere a immettere nuovamente l’avviso divulgato l’anno scorso e a partecipare attivamente alle indagini sulla morte del piccolo Ted.

Cassettiere Ikea pericolose: l’importanza di seguire accuratamente le istruzioni.

Ricordiamo ancora una volta che la cassettiera Ikea, o qualunque altro mobile che può risultare instabile e quindi facilmente ribaltabile, deve essere fissato al muro.

Cassettiere Ikea Pericolose di Nuovo Sotto Accusa

Il CPSC ha specificatamente indicato che vanno saldamente ancorati alla parete tutti i mobili usati dai bambini che hanno un’altezza superiore a 60 cm, e tutti i mobili usati dagli adulti che hanno un’altezza superiore ai 75 cm.

Per ulteriori informazioni sui precedenti decessi e sulla campagna di prevenzione dell’Ikea e del CPSC leggere

Cassettiere Ikea Pericolose e Sotto Accusa

Fonte: Philly

 



Grazie ad Alleanza Assicurazioni, potrai ricevere gratuitamente uno di questi quattro volumi. Ti basterà inserire i tuoi dati personali e lo riceverai in formato ebook insieme ad una consulenza gratuita e personalizzata sulle esigenze di protezione della tua famiglia.

Clicca qui per ricevere il tuo ebook gratuito!
Iscriviti alla newsletter
Riceverai preziosi consigli e informazioni sugli ultimi contenuti, iscriviti alla nostra newsletter:

Dichiaro di aver letto l'informativa sulla privacy e di accettare le condizioni.

Seguici