Questo sito contribuisce
all'audience di

 

Seguici:

Sbiancare i denti: come farlo in maniera naturale

Diversi ingredienti facilmente reperibili in casa possono essere efficacemente utilizzati per sbiancare i denti gialli perché combattono la patina gialla.

Anna Pannico

di Anna Pannico

22 Giugno 2017

I fattori che provocano l’ingiallimento dei denti sono tanti ed il fenomeno in parte è inevitabile. Alcuni rimedi che possono essere adottati per sbiancare i denti dalla fastidiosa patina gialla sono completamente naturali e producono effetti soddisfacenti.

 

I rimedi naturali per sbiancare i denti possono essere realizzati a casa in pochi semplici passaggi e con ingredienti economici.

sbiancare i denti rimedi naturali

Nonostante il fatto che esteticamente i denti gialli siano fastidiosi, sotto certi aspetti sono un fenomeno naturale, basti pensare che l’inscurimento dei denti è provocato anche da alcuni alimenti che abitualmente ingeriamo (ad esempio caffè, bibite colorate, liquirizia..)

 

Altre cause di ingiallimento potrebbero essere:

 

  • depositi di placca e tartaro;
  • fumo e tabacco;
  • avanzamento dell’età;
  • scorretta igiene orale.

 

Ovviamente, nella scelta del trattamento a cui sottoporsi per sbiancare i denti, si è liberi di rivolgersi ad uno specialista oppure di ricorrere a prodotti presenti in commercio, ma non è da escludere l’ipotesi di praticare accorgimenti “fai da te” che almeno contrastano l’ingiallimento dei denti.

 

Sbiancare i denti, ecco come farlo in modo naturale.

 

  • Succo di limone.

Soprattutto per le macchie gialle provocate dal fumo e dal caffè il succo di limone è un ottimo rimedio naturale per sbiancare i denti. L’unica accortezza è quella di non eseguire il trattamento frequentemente, in quanto le componenti acide del limone potrebbero provocare l’effetto opposto a quello desiderato. Si consiglia di mescolare un bicchierino di succo di limone con un cucchiaino di bicarbonato, applicando poi una quantità del composto così ottenuto sullo spazzolino inumidito di acqua, per poi procedere a lavare i denti. In alternativa oppure in aggiunta si può passare direttamente la buccia del limone (lato interno) suoi denti, avendo cura dopo di risciacquare. E’ consigliato eseguire il trattamento una o due volte al mese.

 

  • Salvia fresca.

Utile a sbiancare i denti è la salvia frequentemente utilizzata non solo nella cosmesi naturale ma anche nel contesto domestico. La salvia contiene una serie di elementi dalle capacità sbiancati che permettono appunto, di eliminare anche le macchie dai denti. Inoltre, un altro vantaggio della salvia sono le proprietà rinfrescanti e disinfettanti delle quali il cavo orale può beneficiare. La foglia di salvia può essere strofinata direttamente sui denti ma anche in questo caso è bene eseguire il trattamento occasionalmente, onde evitare effetti indesiderati ed inattesi.

 

  • Buccia d’arancia.

La buccia d’arancia contiene un elemento utile a sbiancare i denti ingialliti soprattutto dal fumo. Il consiglio è di strofinare la parte interna della scorza sui denti per 2-3 minuti e procedere successivamente al risciacquo con acqua tiepida. Le vitamine ed il calcio contenuti nella buccia agiranno durante tutta la notte, donando ai denti brillantezza nel giro di poche settimane. In assenza della scorza di arancia, si può mescolare la polvere di buccia d’arancia con dell’acqua e dare vita ad una pasta da utilizzare in sostituzione al dentifricio. La frequenza dell’azione è ogni sera.

 

  • Acqua ossigenata.

Fare dei risciacqui con l’acqua ossigenata aiuta a combattere le macchie gialle sui denti, facendo però attenzione a non ingerirla. L’acqua ossigenata va comunque utilizzata con una certa cautela perché a lungo andare si rischierebbe di non ottenere gli effetti realmente desiderati. In alternativa si potrebbe creare un composto di bicarbonato ed acqua ossigenata da utilizzare al posto del dentifricio, avendo cura di sciacquare bene la bocca dopo il trattamento lavando nuovamente i denti con il comune dentifricio.

 

Anche il bicarbonato di sodio è efficace per sbiancare i denti.

sbiancare i denti rimedi naturali

Il bicarbonato conosce molteplici usi casalinghi tra i quali anche quello di essere un potente agente sbiancante naturale dei denti. Può essere utilizzato da solo oppure con l’aggiunta di altri ingredienti facilmente reperibili.

 

Usato come unico ingrediente, il bicarbonato di sodio va semplicemente applicato nella dose di mezzo cucchiaino sullo spazzolino da denti, precedentemente inumidito di acqua oppure di acqua ossigenata. Semplicemente, deve essere utilizzato al posto del dentifricio.

 

In alternativa si può aggiungere alla stessa quantità di bicarbonato mezzo cucchiaino di sale da cucina, utile a potenziare l’azione sbiancante.

 

Ancora, come è stato già precedentemente descritto, il bicarbonato può essere combinato anche con il succo di limone o con l’acqua ossigenata. 

Anche in questi casi è bene procedere con prudenza, evitando di applicare il bicarbonato sui denti in maniera continuata, perché a lungo andare potrebbe rovinare lo smalto e provocare l’ipersensibilità dentale.

Il consiglio è di eseguire il trattamento per sbiancare i denti una volta a settimana.

 

Certamente ci sono casi in cui è necessario sbiancare i denti ricorrendo a trattamenti di tipo medico ma, anche se i rimedi naturali non riescono ad eliminare completamente le macchie dai denti, possono comunque aiutarci a migliorare l’igiene orale prevenendo ed attenuando il colore giallo dei denti.

 

Fonte Immagini: Ingimage ID Immagini- ING_19013_03171- ING_19060_71431

Leggi anche

Seguici