Questo sito contribuisce
all'audience di

 

Seguici:

Come aumentare il desiderio di fare l’amore, anche dopo un bebè

Molte coppie si chiedono come aumentare il desiderio di fare l’amore, questa domanda sopraggiunge col tempo quando la fase passionale cala, spesso dopo l'arrivo di un bebè

Federica Federico

di Federica Federico

03 Luglio 2017

Col passare degli anni insieme la maggior parte degli amanti (che spesso sono diventati anche genitori) si interroga sull’intimità e sul calo della passione amorosa; è qui che i due “Io” della coppia si chiedono: “Come aumentare il desiderio di fare l’amore quando l’intimità sembra perduta e la passione passata?

 

Il rapporto di coppia fonda su due “Io”, ovvero su due individualità. Ciascun membro della coppia incontra all’interno delle dinamiche a due il solo limite del rispetto dell’altro, pertanto spazio personale, interesse, aspirazioni e crescita professionale debbono coordinarsi “solamente” in un rapporto uno a uno (rapporto che, peraltro, è tra adulti e pari).

 

Con l’arrivo di un figlio (in modo particolare con l’arrivo del primo bebè) questo connubio a due si allarga: la coppia deve diventare un triangolo amoroso in cui gli amanti vestono i panni della mamma e del papà, un nuovo ruolo a cui sono chiamati ad adattarsi.

 

Dinnanzi allo sbarco del bebè tra le braccia dei neogenitori, l’intimità è l’aspetto più vulnerabile della coppia e sovente i genitori sono costretti a trasformare la propria vita sotto le lenzuola:

le abitudini affettive mutano; la camera da letto non è più un rifugio segreto o un luogo inviolabile; le notti non sono più serene e silenziose; le attenzioni verso il bambino tolgono spazio ed energia fisica; il corpo della donna ha bisogno di un tempo di adattamento e accettazione; l’altro non è più il solo fulcro dell’amore.

  

Col passare del tempo insieme, spesso anche in concomitanza con l’arrivo di un figlio, l’intimità della coppia cala, a tutto danno dell’incontro fisico ed emozionale.

Spesso ci si domanda come aumentare il desiderio di fare l’amore perché il rapporto carnale diventa l’indicatore di un calo di attenzioni e complicità che, però, è ben più esteso.

Partiamo da un dato di fatto: l’amore è diverso dall’innamoramento.

come aumentare il desiderio di fare l'amore

Mentre l’innamoramento è dominato dalla passione e dagli ormoni, l’amore è un costrutto fondato sull’incontro, la dedizione e il piacere di appartenersi. In pratica l’innamoramento è la scintilla che fa ardere il fuoco dell’amore. Probabilmente nessun rapporto familiare che si nutra di futuro, ovvero che voglia essere stabile, sarebbe mai nato senza la passione dell’innamoramento.

La passione, però, è per sua stessa natura destinata ad affievolirsi. Il rapporto passionale dura alcuni mesi, secondo la scienza la passione tende a spegnersi tra i 18 e i 36 mesi dopo essere esplosa.

 

Come aumentare il desiderio di fare l’amore dopo che la passione si è spenta?

L’affievolirsi della fase passionale è cosa normale.

Durante la primissima fase dell’innamoramento il cervello dell’innamorato produce endorfine, ormoni naturali del piacere; questi ormoni esplodono ogni qual volta gli amanti si incontrano, mentre l’allontanamento provoca nell’organismo una reazione ormonale interessante: il corpo secerne dopamina, l’ormone responsabile della motivazione.

La dopamina motiva l’innamorato a ricercare l’oggetto del suo desiderio ovvero l’altro che si è allontanato. Ritrovandosi gli innamorati riattivano un ciclo fatto di equilibri tra endorfine e dopamina.

 

Questo meccanismo ormonale è simile a quello che scatta nel corpo dei drogati e spiega la reciproca “dipendenza” degli innamorati che si cercano l’un l’altro.

Il corpo, però, tende ad assuefarsi a questa produzione ormonale facendo sì che col tempo l’effetto drogante di endorfine dopamine si riduca, riducendosi, poi, la produzione di questi ormoni e con essa il bisogno dell’altro e l’impeto passionale.

 

La diminuzione della passione si concretizza in una riduzione di intimità fisica, di contatto carnale (baci, carezze, abbracci). Ciò non equivale a dire che non vi sia più in assoluto alcun incontro carnale piuttosto che amore.

 

Yves-Alexander Thalmann lo spiega magistralmente nel libro “L’amore dopo un bebè

 

Col passare del tempo insieme nella coppia si affievolisce fisiologicamente la passione, ma se aumenta intimità e impegno è sempre possibile rinnovare l’incontro intimo ritrovandosi in nuove lune di miele.

Ho sempre definito quella dopo il parto una seconda, terza o quarta verginità, a seconda delle gravidanze. La vita da mamma, infatti, insegna che il corpo risponde in modo sempre unico e diverso al cambiamento fisico della gestazione e all’evento del parto.

 

Come aumentare il desiderio di fare l’amore anche dopo un bebè?

  • Bisogna accettare che il rapporto di coppia non appartiene più agli amanti ma è relazionato al nuovo nato. 

Il bambino è completamente dipendente dalle cure deo i genitori, la sua presenza è e sarà per molti anni catalizzante.

  • Diventa indispensabile preservare degli spazi dedicati solo all’incontro della coppia

In questo senso mamma e papà non dovrebbero mai temere di delegare, di affidare il bambino a terzi, nonni o zii o tate pur di avere uno spaziato tutto per sé.

 

Yves-Alexander Thalmann è uno studioso e un formatore specializzato nell’ambito delle relazioni interpersonali, lui suggerisce che la “Famiglia” deve essere considerata come entità diversa dalla “coppia”.

Questa dissociazione di ambiti e ruoli è la sola che può consentire ai genitori di conservare uno spazio come amanti. La passione focosa non sarà mai più la stessa perché le energie vitali degli elementi della coppia hanno un nuovo fulcro: il bambino. Tuttavia anche una buona intimità va preservata nel rispetto di un diverso equilibrio emotivo ed emozionale e di un differente status,quello di genitori col suo bel carico di responsabilità.

 

Come aumentare il desiderio di fare l’amore senza violenza sull’altro

  • Nell’intimità ci sono due “Io” che meritano di incontrarsi rispettosamente, pertanto una volta santificato uno spazio di coppia che nessuno deve invadere o violare, imparate a parlare dei vostri desideri e dei vostri piaceri.

Anche per un retaggio culturale bigotto e chiuso, si stima che difficilmente le coppie parlino liberamente della loro vita intima. Soprattuto dopo la nascita di un figlio è, invece, essenziale confidarsi. La confidenza tra mamma e papà basa la soddisfazione dei reciproci desideri e fonda l’approccio migliore per riscoprirsi.

  • Se volete fare l’amore meglio, imparate a rompere la routine a stupire l’altro assecondando un desiderio e una aspettativa.

In generale, anche quando la stanchezza è tanta e il quotidiano è fagocitante, lottate per l’intimità di coppia, difendete quello spazio privato in cui siete due “Io” e non rinunciate a rinnovarvi e stupirvi.

 

Piccolo consiglio pratico per  più pudici (ma non solo): se non riuscite a parlare di intimità ma sentite il bisogno di aumentare il desiderio di coppia, comperate un libro che vi sia di aiuto e leggetelo sottolineando le parti che toccano il vostro cuore e aggiungendo delle note, scambiate di continuo e nel corso della letture il libro tra voi (marito e moglie, compagno e compagna). Questo potrebbe essere un modo di dialogare e soddisfare dei desideri intimi che avete difficoltà ad esprimere verbalmente.

 amore dopo  un bebe

Vita da Mamma vi consiglia : “L’amore dopo un bebè”, è un testo molto pratico, diretto e capace di svelare desideri intimi e profondi. Usato per l’esperimento appena descritto può essere un testo ideale per capire concretamente come aumentare il desiderio di fare l’amore

Fonte foto: Ingimage con licenza d’uso

Seguici