Questo sito contribuisce
all'audience di

 

Seguici:

Yoga: la posizione del vento migliora la digestione

Nell’antica disciplina yoga, l’asana conosciuta con il nome scanscrito pavanamuktasana, ossia la posizione del vento, aiuta a migliorare la digestione. Il video esplicativo

Maria Corbisiero

di Maria Corbisiero

18 Luglio 2017

Mangiare lentamente, con calma ma soprattutto seduti senza avere alcuna fretta sono solo alcuni degli accorgimenti più importanti per una buona digestione.

Per una mamma, e sono sicura converrete anche voi su quanto sto per dire, queste regole diventano pressoché impossibili da seguire perché sempre impegnate a rincorrere e soddisfare i bisogni dei propri figli.

 

L’antica disciplina dello yoga contribuisce a migliorare la digestione, nello specifico vi è la pavanamuktasana, conosciuta anche come la posizione del vento.

Yoga: la posizione del vento migliora la digestione.

Yoga: la posizione del vento migliora la digestione

Come tutti i nomi delle asana yoga, anche quello della posizione del vento deriva dall’antica lingua indiana, il sanscrito.

Per l’esattezza la parola pavanamuktasana si divide in 3 parti: pavana che significa vento o aria, mukta che significa liberazione o libertà (inteso come colui che è stato liberato) e ovviamente asana che significa posizione.

 

La posizione del vento spiegata da Renata Centi – insegnante di yoga e conduttrice del programma YoYoga, in onda dal lunedì al venerdì alle ore 19:50, su DeA Junior (canale 623 di Sky) – che potete visualizzare nel video in calce a questo scritto, fa parte di una serie di asana utili per tonificare gli organi addominali.

 

In particolar modo la pavanamuktasana aiuta a rimuovere l’aria e i gas che si sono formati nello stomaco o nell’intestino. Per tale motivo, la sua esecuzione è consigliata per coloro che soffrono di stipsi o di indigestione.

Inoltre la posizione del vento si rivela utile per quelle persone che vogliono avvicinarsi allo yoga, la stessa infatti è un’ottima asana preparatoria per le posizioni più complicate.

Posizione del vento: benefici e controindicazioni.

Abbiamo già detto che la posizione del vento è indicata per coloro che soffrono di costipazione perché tale asana massaggia l’addome, lo stomaco e l’intestino.

Praticare in modo costante la pavanamuktasana quindi consente non soltanto il miglioramento della digestione ma anche quello dei disagi ad essa legati come flatulenza, stitichezza, gonfiore, etc..

Inoltre è perfetta per rilassarsi e ritrovare la calma.

 

Come per tutte le asana yoga, anche la posizione del vento necessita di alcune accortezze:

 

  • non può essere eseguita da coloro che hanno subito un intervento all’addome;
  • non può essere eseguita da coloro che soffrono di ernia addominale;
  • non può essere eseguita dalle donne in gravidanza, soprattutto le future mamme che hanno superato il secondo trimestre;
  • se ne sconsiglia l’esecuzione anche per coloro che hanno problemi alla spina dorsale.

 

 

Ecco il video che spiega come eseguire la posizione del vento.

 

 

 

 

 

 

 

Foto di copertina: Graphicstock SK2t19RSs

Leggi anche

Seguici