Seguici:

Ultima intervista di Fabrizio Frizzi: parole profetiche

Ad un giorno dalla sua morte, le parole dell’ ultima intervista di Fabrizio Frizzi, quelle riferite alla figlia Stella, appaiono come profetiche e tanto amare

Redazione VitaDaMamma

di Redazione VitaDaMamma

27 Marzo 2018

Un sorriso discreto, mai esagerato, che arrivava dritto al cuore, una bontà d’animo che traspariva in ogni suo gesto, in ogni sua parola. Questo era, anche se solo in parte, Fabrizio Frizzi, il conduttore gentiluomo che stava combattendo la sua disperata battaglia, per amore di sua moglie e di sua figlia Stella.

Le parole dell’ ultima intervista di Fabrizio Frizzi sono infatti rivolte proprio a quest’ultima, dichiarazioni che oggi appaiono come un’amara profezia.

 

Ultima intervista di Fabrizio Frizzi: lottava per sua figlia.

 
Ultima intervista di Fabrizio Frizzi figlia stella
 

Colpito da un malore lo scorso 23 Ottobre mentre era impegnato negli studi televisivi del programma L’Eredità, il conduttore romano aveva iniziato lentamente la sua ripresa che si prospettava ancora lunga e tortuosa.

Nell’ ultima intervista di Fabrizio Frizzi, quella che aveva rilasciata di recente al settimanale Gente, lo stesso aveva dichiarato che i medici non si erano ancora pienamente sbilanciati sulla sua situazione e che attendeva il prossimo mese per avere maggiori informazioni a proposito.

“Tra un mese o forse un po’ di più, saprò come stanno andando le cure – sottolinea Fabrizio – I medici ogni tanto mi danno buone notizie, ma dosano bene le parole. Con certe malattie non si scherza. Dopo certe situazioni si rimane molto impauriti. Ma non puoi arrenderti, altrimenti è finita”.

Una battaglia silenziosa, come ha raccontato l’amico Giancarlo Magalli (qui il video), che Frizzi stava affrontando per la moglie Carlotta e per la piccola Stella.

 

Sposato dal 4 ottobre del 2014 con l’ex modella e oggi giornalista Carlotta Mantovan, dopo 12 anni di fidanzamento, il presentatore de L’Eredità e tanti altri programmi di successo era diventato papà di Stella il 3 maggio del 2013.

Come sottolineato nell’ ultima intervista di Fabrizio Frizzi rilasciata al succitato giornale, lui riusciva a trarre la sua forza proprio dall’amore che nutriva per la sua bambina, nonché dalla voglia di vederla crescere.

“In certi frangenti mi sono riscoperto coraggioso come mai avrei pensato di essere davanti a problemi di salute. Molto lo devo alla forza che ricevo dall’amore della mia famiglia, da mia moglie Carlotta e da nostra figlia Stella”.

 


 

Ultima intervista di Fabrizio Frizzi: le parole profetiche del conduttore.

 

Sembra invece avere un peso molto più amaro e profetico le parole che si leggono nell’ ultima intervista di Fabrizio Frizzi pubblicata dal Corriere della Sera il 25 Gennaio scorso.

In quell’occasione il presentatore aveva parlato del suo rapporto con la figlia Stella e delle paure dell’essere diventato papà pur avendo un’età non propriamente giovanile.

“Diventare padre in età avanzata, come è accaduto a me, è stata una scelta d’amore e non un atto di egoismo: avendo una compagna tanto più giovane di me, so che Stella è comunque in buone mani e ciò mi fa sentire meglio rispetto alle preoccupazioni legate alla mia anagrafe. Lotto per continuare a veder crescere la mia creatura, per esserle d’aiuto e un punto di riferimento”.

E ancora nell’ ultima intervista di Fabrizio Frizzi rilasciata prima di diventare papà, uscita su Vanity Fair il 13 febbraio 2013, il conduttore, riferendosi alla paternità “ritardata”, dichiarò:

“Per me, l’arrivo di mia figlia è stata una schicchera di entusiasmo e morte. Avremo un tempo condensato. Le parlerò dal primo giorno. Non voglio scopra chi era suo padre dopo che me ne sarò andato. Già da adesso, cerco di fissare ogni attimo. Scrivo. Fotografo”.

Letto ora queste parole suonano come un grigio presentimento, il presagio di un papà che, divenuto angelo, veglierà per sempre sulla sua bambina.

 


 
 

Fonte: PressreaderCorriereVanity Fair



Iscriviti alla newsletter
Riceverai preziosi consigli e informazioni sugli ultimi contenuti, iscriviti alla nostra newsletter:

Dichiaro di aver letto l'informativa sulla privacy e di accettare le condizioni.

Seguici