Questo sito contribuisce
all'audience di

 

Seguici:

Vaccini obbligatori come fare: come funziona l’obbligo

Tutto quello che c'è da sapere sull'obbligo vaccinale e cosa deve fare la mamma se il suo bambino non è ancora vaccinato. Vaccini obbligatori come fare ora.

Federica Federico

di Federica Federico

26 Settembre 2018

Oltre un anno fa, precisamente il 7 giugno 2017, è cambiata la legge italiana in fatto di vaccinazioni obbligatorie.

 

Vaccini obbligatori come fare, tutto quello che una mamma deve sapere.

 

10 vaccinazioni sono considerate dirimenti per l’iscrizione a scuola dei bambini e dei ragazzi (la fascia d’età coinvolta è quella della scuola dell’obbligo e va dai 0 ai 16 anni).

vaccini obbligatori come fare

Vaccini obbligatori come fare, quali sono le 10 vaccinazioni che limitano l’accesso a scuola?

 

  1. Anti-poliomelitica;
  2. Anti-difterica;
  3. Anti-tetanica;
  4. Anti-epatite;
  5. Anti-pertosse;
  6. Anti Haemophilusin-influenzae B
  7. Anti-morbillo;
  8. Anti-rosolia;
  9. Anti-parotite;
  10. Anti-varicella.

 

In relazione all’obbligo vaccinale, il dibattito nazionale è stato acceso. La ratio della legge ha voluto rispondere al superiore interesse collettivo alla salute rilevando il calo della copertura vaccinale nazionale e il conseguente rischio epidemico.

 

Con riguardo a morbillo, rosolia, parotite e varicella, la legge stessa statuisce una revisione dell’obbligatorietà tra due anni.

 

Ciò che si vuole ristabilire ora è un livello di copertura vaccinale congruo che garantisca di minimizzare qualsivoglia picco epidemico, e questo è un bene.

vaccini obbligatori come fare

Vaccini obbligatori come fare: come si devono comportare le mamme che non hanno vaccinato?

 

I bambini non vaccinati si trovano ora in difetto rispetto allo statuito obbligo nazionale, questa condizione di difetto può incidere sull’iscrizione scolastica all’asilo nido e alla scuola dell’infanzia.

 

Inoltre grava sui dirigenti scolastici la responsabilità di segnalare  alle Aziende Sanitarie competenti il nominativo dei bambini inadempienti (cioè sprovvisti di vaccinazione e\o documentazione relativa).

 

Chi non ha ancora vaccinato il proprio bambino deve effettuare la prenotazione vaccinale presso l’ufficio competente o rivolgendosi al proprio pediatra di base. Il documento di prenotazione consente già di effettuare l’iscrizione a scuola che deve esser accolta nelle more della prenotazione.

 

Chi ha vaccinato presenta il libretto vaccinale in copia conforme e un’autocertificazione.

 

L’attuale Governo ha in programma di rivedere l’obbligo vaccinale, esiste una proposta politicamente più morbida: l’obbligo flessibile. In forza dell’obbligo vaccinale flessibile le famiglie sarebbero chiamate ex lege a vaccinare solo se e quando la copertura territoriale (per esempio regionale) esponga la popolazione a rischio epidemia, tecnicamente quando il tasso dei bambini vaccinati scenda sotto i livelli cosiddetti di sicurezza.

 

Vaccini obbligatori come fare e come informarsi.

La Società Italiana d’Igiene Medicina Preventiva e Sanità Pubblica ha dato vita a un portale informativo sui vaccini www.vaccinarsi.org, visitarlo può essere d’aiuto a chiunque nutra dubbi o perplessità sul tema.


 

Fonte immaginivit.123rf.com con licenza d’uso – ID Immagini: 85324735; 46180875

 

Leggi anche

Seguici