Questo sito contribuisce
all'audience di

 

Seguici:

Perchè avere il terzo figlio

Terzo Figlio: perchè decidere di avere il terzo figlio? Le motivazioni che spingono una mamma al parto n°3 e i buoni motivi per allargare ancora la famiglia.

Marcella Aliberti

di Marcella Aliberti

29 Ottobre 2018

Terzo figlio, quando e perchè, desiderio o realtà?

 

I figli crescono sereni, stiamo riacquistando la nostra forma fisica, siamo già tornate a lavoro e pure ci manca qualcosa o meglio qualcuno: il terzo figlio. Su di lui, sul suo desiderio (che alcuni definiscono quasi immotivato) se ne dicono tante di cose, alcune vere altre meno, ma quali sono da tenere in conto davvero e quali sono i reali buoni motivi per non fermarsi a due figli?

 

Partiamo innanzitutto da un concetto basilare: sembra quasi che per desiderare il terzo figlio la mamma e la coppia debbano avere avere una giustificazione.

 

  • Se hai due figli dello stesso sesso, per esempio, è ammesso che per una forma di completezza si arrivi alla terza gravidanza, sperando che il colore del fiocco nascita sia quello mancante.
  • E’ altrettanto ammissibile che il terzo figlio arrivi inaspettatamente tra lo stupore generale di parenti e amici.

 

Terzo figlio

 

Terzo figlio, perchè?

 

Cara mamma finché il piccolo non arriverà, cioè fino al parto, aspettatati comunque che in molti ti guardino con gioia ma anche con un po’ di disapprovazione, qualcuno addirittura ti chiederà: perché?

Perchè si cerca il terzo figlio? La risposta è sempre la stessa e prescinde dal numero: i figli arrivano perché li desideriamo. Sarebbe giusto accettare che nella nostra mente e nel nostro cuore di genitori non esiste un ordine di arrivo, ma solo amore da dare, così, quando siamo baciati dalla provvidenza, tutto questo amore si materializza nell’arrivo di uno o più bambini.

5 buoni motivi per avere il terzo figlio:

 

Sebbene i cambiamenti che intervengono con il terzo figlio sono sempre soggettivi, vi sono alcune condizioni che ricorrono con una certa sistematicità.

 

Il primo buon motivo per avere il terzo figlio è l’addio all’ansia.

 

Ansia e inesperienza vanno a braccetto, si sa. Con il terzo figlio potrai dire addio all’apprensione, sarà oggettivamente minore perchè maggiore sarà la tua esperienza.

 

Sai che quando non dorme è perché non ha digerito; sai già che è inutile sterilizzare ogni cosa, tanto appena girerai gli occhi  i fratellini gli passeranno il loro giocattolo preferito; te lo godrai con più consapevolezza nonostante la mancanza di tempo, nonostante la stanchezza perché sai che i bimbi crescono in fretta a quell’età e non vorrai perdere neanche un momento.

Il bagaglio esperienziale di una mamma facilita la crescita del terzo figlio, sappiatelo!

terzo figlio

Il terzo figlio sarà la tua migliore cura anti-age, come non annoverare anche questo tra i buoni motivi per essere di nuovo mamma.

 

Il terzo figlio ringiovanisce è risaputo! No, non mi riferisco alle rughe o qualche capello bianco, che magari non avrai il tempo di coprire, piuttosto al modo di percepire il tuo corpo e lo spirito. Non potrebbe essere diversamente visto che il suo arrivo  abbassa notevolmente l’età media della casa. E poi tra corse continue a far quadrare il tutto, notti insonni e tempo che vola è come se si fosse in allenamento continuo di corpo e mente.

La mamma riconnette se stessa alla natura, quella per cui è chiamata a generare e la sua linfa vitale si rigenera. Annotate anche questo se vi state lasciando tentare dall’idea di andare oltre i due bambini!

“Sono Wonder Woman e non lo sapevo…”, autostima e fiducia nella famiglia: ecco il terzo buon motivo per avere un terzo figlio.

 

Quando sarai mamma di tre figli, che tu ci creda o no, ti capiterà di dirlo. Imparerai  a ottimizzare talmente i tempi che sarà una scoperta anche per te. E incredibilmente avrai una fonte di energia inesauribile che ti consentirà di  mantenere il sorriso nonostante il latte rovesciato, la cena bruciata ( eh sì almeno a me qualche volta capita) e l’interminabile sedia di panni da stirare.

terzo figlio

E  se ancora non bastasse c’è un ulteriore vantaggio che si presenta e questo lo amerai più di ogni altro. Con il terzo figlio avrai gli aiutanti più dolci che ci siano: i tuoi figli.

 

Accade quasi sempre che per all’arrivo del primo figlio si scateni l’invasione di parenti e amici, con il secondo, invece, il flusso si riduce notevolmente all’andirivieni di pochi fidati irriducibili,  mentre al terzo parto l’effetto novità ” neonato” sembra svanito!

 

Niente paura! Due dolci folletti ti aiuteranno nelle faccende lasciando mamma e papà inteneriti da tanta cura. Per uno che si occuperà del suo divertimento ce ne sarà un altro che si assicurerà che ha ciuccio e biberon sempre pronti.

 

I fratelli maggiori crescono improvvisamente, non appena il bebè arriva in casa l’effetto fratello maggiore compie un miracolo di responsabilità e consapevolezza. Diminuiscono i capricci e aumenta la maturità. Ovviamente ciò vale a patto che i maggiori abbiano un età tale da rendersi coscientemente conto della presenza del neonato in casa (24\30 mesi in sù già bastano a diventare fratelli maggiori consapevoli). 

 

Comunque, nonostante la stanchezza, nonostante lo spazio in casa che si riduce ancora, nonostante il conto in banca che si prosciuga ogni giorno di più, quando la mattina tu e tuo marito vi sveglierete e ve li troverete tutti lì che dormono nel vostro letto o in cucina a fare colazione capirete perché si dice che tre è il numero perfetto: perché se li avvolgi tutti in un abbraccio ti accorgi che il terzo chiude il cerchio. Il terzo completa.

 

Così è stato per me quando sono diventata mamma di Gabriele, il mio terzo figlio. 

La completezza è, dunque, il quinto buon motivo per avere un terzo figlio!

Leggi anche

Seguici