Questo sito contribuisce
all'audience di

 

Seguici:

Le mogli nervose migliorano la salute del partner

Le mogli nervose ingenerano un processo biochimico nei mariti che ne favorisce la salute fisica rispetto all'esposizione al rischio diabete. E' scienza!

Federica Federico

di Federica Federico

16 Settembre 2019

Le mogli nervose sono le migliori di tutte, lo dimostrerebbe la scienza medica: secondo una ricerca certificate e condotta da una equipe di esperti, alla moglie nervosa, forte e impositiva va attribuito il merito di favorire la salute fisica del marito.

In modo particolare, le stimolazioni ormonali conseguenti a una certa litigiosità nel rapporto con una donna forte minimizzerebbero nel maschio la predisposizione al diabete.

 

Mogli nervose

Mogli nervose – Fonte immagine 123RF.com con licenza d’uso.
ID immagine: 45813993

I mariti dovrebbero smettere di lamentarsi delle mogli nervose, anzi dovrebbero tenerle ben strette!

 

Lo studio, reso pubblico già nel 2016, è stato condotto da specialisti della Michigan State University e dell’Università di Chicago ed ha campionato un totale di 1.228 persone in un contesto di coppia convivente e stabile.

 

La vita delle coppie è stata passata al setaccio, indagini psicologiche hanno riguardato l’esame dei livelli di soddisfazione emotiva, la quantità di fiducia e di apertura reciproca, nonché le criticità relative ai rapporti tra i coniugi.

 

Mentre le mogli nervose fanno bene ai mariti, la ricaduta dell’ “ira delle donne” su loro stesse è deleteria e imponente:

 

le donne nervose che hanno una relazione coniugale conflittuale sono più vulnerabili fisicamente, almeno lo sono in relazione al rischio diabete. La medesima ricerca appura che un ambiente coniugale più positivo riduce nelle donne il rischio di sviluppare il diabete. In pratica, rispetto a questa patologia, l’adrenalina da litigiosità coniugale ha su uomini e donne un effetto esattamente opposto.

 

Gli scienziati ritengono che in ciò giochi un ruolo fondamentale la metabolizzazione femminile degli eventi esterni: le donne vivono tutto introiettandolo e con profonda consapevolezza, il che ha un effetto significativo sulla loro salute metabolica.

 

Le mogli nervose fanno del male a se stesse e del bene ai propri partner.

 

I risultati della ricerca qui in esame sono chiari: sono soggetti metabolicamente meno esposti al rischio di diabete gli uomini che convivono con donne a cui piaceva avere un controllo costante, che sono ipercritiche verso il partner e hanno un alto standard di pretese;

le stesse donne però incamerano il loro nervosismo aumentando la cosiddetta tensione emotiva, pertanto, mentre la salute metabolica degli uomini beneficia di questa tensione generale, quella delle donne non ne trae alcun vantaggio.

 

Quando la parte femminile della coppia è una “donna con le palle”, come si suol dire, l’introspezione ha un’altra ricaduta concreta sulla vita familiare. E anche qui entra in gioco il nervosismo femminile o, quantomeno, quell’atteggiamento mentale che l’uomo identifica come nervosismo.

 

Le “donne con le palle” sono in genere estremamente riflessive e amano controllare ogni conseguenza del loro agire. Spesso i mariti sintetizzano l’attenzione pedissequa delle compagne in nervosismo e concludono con lo stereotipo della moglie nervosa ogni discussione relativa al da farsi su questa o quella questione. Tuttavia l’esame del comportamento di una donna dovrebbe essere più profondo.

 

Una donna abituata a controllare ciò che fa e le direzioni in cui si muove la famiglia è una buona capitana della sua nave, se il controllo la rende “nervosa” vuol dire che ci tiene a quel che mette in gioco e probabilmente sarà solita prendere decisioni più mirate.

 

Secondo uno  studio condotto dalla School of Psychology dell’Università di Sidney le donne più intelligenti sono scettiche e tendono a controllare la ricaduta oggettiva degli accadimenti, ma ciò le induce contemporaneamente a prendere decisioni più oggettive e analizzate, nonché ad avere una metrica comunicativa più incisiva.

Leggi anche

Seguici