Questo sito contribuisce
all'audience di

 

Seguici:

Come sostituire il lievito di birra fresco

Come sostituire il lievito di birra fresco? Può capitare di non averne a disposizione per la realizzazione di impasti per il pane o simili o per quello della pizza. Vitadamamma vi spiega le varie alternative.

Maria Corbisiero

di Maria Corbisiero

29 Marzo 2020

Il lievito di birra è uno dei principali ingredienti da utilizzare nella realizzazione di impasti per la panificazione e ricette salate, senza di esso nessun impasto potrebbe crescere diventando quindi immangiabile.

Vista così viene spontaneo chiedersi se e come sostituire il lievito di birra fresco, un ingrediente indispensabile che tuttavia ha delle valide alternative. Vediamo insieme quali.

 

Come sostituire il lievito di birra fresco

Come sostituire il lievito di birra fresco – Fonte immagini 123rf.com con licenza d’uso

 

Come sostituire il lievito di birra fresco.

 

Il lievito di birra fresco è l’ingrediente più utilizzato per la panificazione, ossia la realizzazione di impasti per il pane, i panini, la pizza, le focacce o il pan brioche.

Lo si può trovare nel banco frigo dei supermercati o di qualunque negozio di alimentari venduto in panetti da 25 grammi l’uno (da usare con 1 kg di farina) con una scadenza mediamente breve di circa 20 giorni. Una volta acquistato, deve essere conservato in frigorifero (e consumato entro e non oltre la scadenza) oppure congelato, meglio se suddiviso in porzioni pronte all’uso, per essere utilizzato anche oltre la data di scadenza.

Come congelare il lievito di birra.

Tuttavia, a causa della mancata reperibilità del prodotto – durante la pandemia da coronavirus è praticamente introvabile – o a causa di intolleranze, c’è chi si interroga su come sostituire il lievito di birra fresco. Le alternative esistono e possono essere considerate altrettanto valide a patto che si seguano le giuste indicazioni.

 

1.Come sostituire il lievito di birra fresco con il lievito di birra secco.

 

È la soluzione più semplice e veloce da adottare. Il lievito di birra secco è generalmente venduto nei supermercati in bustine monoporzioni – ogni bustina di secco è l’equivalente di un cubetto fresco – ha una scadenza più lunga e può essere conservato in dispensa lontano da fonti di calore e umidità. Esiste anche la versione in barattolo che, una volta aperto, deve essere poi conservato in frigo.

Come sostituire il lievito di birra fresco - Fonte immagini 123rf.com con licenza d’uso

Per utilizzare il lievito di birra secco è necessario seguire le indicazioni fornite sulle confezione, queste ultime infatti possono variare a seconda del tipo di lievito: ve ne sono di già attivi che vanno aggiunti direttamente alla farina, mentre ve ne sono altri che devono essere trattati (vanno sciolti in acqua per essere riattivati).

 

2.Come sostituire il lievito di birra fresco con il bicarbonato di sodio.

 

Per “trasformare” il bicarbonato di sodio (componente basica) in lievito, ossia per permettergli di sprigionare anidride carbonica che consente all’impasto di lievitare, è necessario mescolarlo ad una componente acida (succo di limone o aceto di mele).

Attenzione: la miscela ottenuta va aggiunta all’impasto solo alla fine perché crea una lievitazione istantanea.

 

Le dosi da seguire sono 1 cucchiaino di succo di limone (o aceto di mele) mescolato ad 1 cucchiaino di  bicarbonato di sodio per ogni 250 grammi di farina (è possibile usare il tipo “00”, “0” o integrale). Per il procedimento è sufficiente seguire la propria ricetta saltando la parte in cui si deve aggiungere il lievito.

Ad impasto ottenuto, mescolare a parte in una ciotola il bicarbonato ed il succo di limone e, una volta realizzata una specie di pastetta schiumante, versare tutto nel composto di acqua e farina e aggiungere un cucchiaino di zucchero (se non presente nel precedente impasto). Mescolare nuovamente fino ad ottenere un panetto elastico e lasciare quest’ultimo a lievitare in una ciotola coperta con pellicola trasparente in un luogo caldo, lontano da correnti d’aria (il forno spento e chiuso è perfetto).

Una volta raggiunto il doppio del suo volume, il panetto sarà pronto per la cottura in forno alla massima temperatura.

 

Come sostituire il lievito di birra fresco

Come sostituire il lievito di birra fresco – Fonte immagini 123rf.com con licenza d’uso

 

3.Come sostituire il lievito di birra fresco con la pasta madre.

 

La pasta madre, conosciuta anche come lievito madre, è l’alternativa più naturale al lievito di birra fresco ma anche il più laborioso. Si tratta di un impasto a base di acqua e farina a cui si può aggiungere un agente (miele, yogurt, pezzo di mela) che lo “attiva”, ovvero ne favorisce la fermentazione.

Per realizzare un buon lievito madre da usare per gli impasti di pane e pizza occorre mediamente 1 mese (il tempo varia anche in base alla stagione), periodo durante il quale la pasta deve essere periodicamente rinfrescata. Il risultato ottenuto va curato così da essere sempre disponibile.

Come si prepara il lievito madre (Ricetta)

Attenzione: in commercio è disponibile anche la pasta madre disidratata, venduta in bustine singole da 30 grammi. L’uso è riportato sulla confezione.

 

4.Come sostituire il lievito di birra fresco con il lievito istantaneo.

 

Se non è possibile reperire nessuno degli ingredienti già elencati, si può usare il lievito istantaneo per le torte salate (3 bustine equivalgono ad un cubetto). Questa alternativa rappresenta una soluzione “estrema”, va quindi usata raramente e solo per le ricette più semplici come le focacce o la pizza.

È inoltre importante ricordare che il lievito istantaneo accorcia di molto i tempi della ricetta in quanto la lievitazione si attiverà durante la cottura (l’impasto realizzato con questo lievito non deve riposare e raddoppiare di volume) ma si avrà un prodotto meno digeribile.

Leggi anche

Seguici