Questo sito contribuisce
all'audience di

 

Seguici:

Gel igienizzante mani: è sicuro lasciarlo in auto?

È sicuro lasciare il gel igienizzante mani in macchina al sole o le alte temperature possono farlo esplodere? Ecco cosa può realmente accadere

Maria Corbisiero

di Maria Corbisiero

25 Maggio 2020

Lasciare il gel igienizzante mani in auto è pericoloso?

 

 

Negli ultimi giorni questo quesito ha fatto il giro del mondo, spinto da un appello/avvertimento, come sempre accompagnato da una foto che cattura l’attenzione dell’utente, divenuto virale attraverso i vari social network, in particolar modo twitter e facebook.

Gli esperti sono concordi nel dire che si tratta di un falso anche se invitano sempre alla prudenza.

 

Gel igienizzante mani: è sicuro lasciarlo in auto?

Gel igienizzante mani: è sicuro lasciarlo in auto? – Fonte immagini 123rf.com con licenza d’uso

 

Gel igienizzante mani: è sicuro lasciarlo in auto?

 

Per comprendere meglio la provenienza della domanda sul gel igienizzante mani, partiamo col chiarire come tutto ha avuto inizio.

Da diverse settimane circolano in rete alcune foto che mostrano l’interno di un’auto e la parte interna dello sportello di una macchina chiaramente bruciati. Queste immagini sono accompagnate da diversi appelli/avvisi – lo scritto varia a seconda del paese di provenienza di coloro che lo hanno condiviso – che si potrebbero così riassumere:

 

“Non lasciate il gel igienizzante mani in macchina al sole, può prendere fuoco”.

 

Gel igienizzante mani: è sicuro lasciarlo in auto?

Gel igienizzante mani: avviso pubblicato su Facebook ad aprile

 

Gel igienizzante mani: è sicuro lasciarlo in auto?

Gel igienizzante mani: foto divenuta virale su Facebook – Fonte screenshot Observador

 

Secondo questo avviso le bottigline di gel igienizzante mani sarebbero alquanto pericolose: se lasciate in auto alla luce diretta del sole, dato il loro contenuto di alcool, potrebbero prendere fuoco e generare un piccolo incendio.

 

Ma una bottiglia di gel disinfettante può davvero prendere fuoco per combustione spontanea?

 

 

La notizia è stata ripresa da molti giornali e blog – si è partiti da quelli in lingua spagnola e portoghese per poi arrivare a quelli in lingua inglese, francese e italiana – che hanno trattato la notizia come vera usando come valida fonte il post pubblicato il 21 maggio scorso sulla pagina facebook del Western Lakes Fire District del Wisconsin (WLFD), dipartimento di servizi di emergenza del Wisconsin.

 

Gel igienizzante mani: è sicuro lasciarlo in auto?

Gel igienizzante mani: primo post pubblicato dal WLFD – Fonte screenshot Snopes

 

Lo stesso però è stato rimosso poco dopo, sostituito nelle ore successive da un altro post nel tentativo di fare chiarezza sull’argomento.

 

“Il nostro obiettivo è quello di fornire informazioni tempestive, precise ed educative rispondendo alle esigenze dei nostri clienti. È diventato chiaro che un recente post sul gel per le mani è stato frainteso e utilizzato per scopi diversi dal nostro obiettivo originale”.

 

In breve, il WLFD spiega di non aver mai affermato che la foto pubblicata in precedenza fosse stata scattata nel loro distretto ma era stata usata come esempio per illustrare i danni provocati allo sportello di un’auto da una fiamma aperta.

Lo scopo del post era quello di porre l’attenzione sull’uso di prodotti disinfettanti per le mani a base di alcol e ricordare che le superfici bagnate da tali gel, mani comprese, possono prendere fuoco se esposti ad una fiamma.

 

 

La domanda resta: è pericoloso lasciare il gel igienizzante mani in auto al sole?

 

Premesso che le foto protagoniste dei post qui sopra citati non sono state collegate in modo ufficiale a nessun incendio avvenuto per autocombustione di una bottiglia di gel disinfettante a base di alcool, quindi in molti definiscono i post in se dei fake, ossia dei falsi.

 

Tuttavia gli esperti sono concordi nel dire che una combustione spontanea potrebbe essere tecnicamente possibile anche se rappresenta una possibilità davvero remota in quanto il gel igienizzante mani è sì infiammabile ma necessita di un’enorme quantità di calore per bruciare da solo, ossia senza una scintilla che inneschi la fiamma.

 

In un rapporto datato agosto 2010 e redatto dalla National Fire Protection Association (NFPA) – organizzazione internazionale nella prevenzione degli incendi – si attesta che i disinfettanti per le mani necessitano di temperature superiori ai 370°C (oltre i 700° Fahrenheit) per bruciare in modo spontaneo, un livello di calore che non viene raggiunto all’interno di un’auto parcheggiata al sole.

 

C’è anche chi sostiene che la bottiglia di disinfettante, al pari di quella contenente acqua, potrebbe fungere da lente di ingrandimento che, dirigendo la luce solare in un punto specifico, potrebbe generare un incendio.

Anche in questo caso si parla di un’ipotesi tecnicamente possibile ma alquanto improbabile perché per far accadere tutto ciò si dovrebbe venire a creare un allineamento perfetto tra sole, bottiglia e liquido infiammabile, il tutto in una giornata con temperature molte alte.

 

In conclusione gli esperti sono d’accordo nell’affermare che la combustione spontanea del gel igienizzante mani non è un evento impossibile ma è estremamente improbabile e che al momento non vi è traccia di denunce da parte delle autorità a tal proposito.

 

Tuttavia non bisogna dimenticare che si sta parlando pur sempre di un liquido infiammabile – informazione che dovrebbe essere sempre segnalata sull’etichetta – e ciò comporta ugualmente dei rischi. I disinfettanti a base di alcool infatti non dovrebbero essere usati nelle vicinanze di fiamme libere – massima attenzione anche quando si fanno dei barbecue –  e sarebbe preferibile conservare le bottigliette in luoghi freschi e lontani da fonti di calore come la luce diretta del sole.

 

Fonte: Snopes

Leggi anche

Seguici