Questo sito contribuisce
all'audience di

 

Seguici:

Mountain Lake: il mistero del lago di Dirty Dancing

C’è un “mistero” dietro al Mountain Lake, un lago naturale d’acqua dolce divenuto noto per esser stato il set del celebre film Dirty Dancing

Maria Corbisiero

di Maria Corbisiero

08 Agosto 2020

Conosciuto come il lago di Dirty Dancing – nel 1987 vi fu girata l’iconica scena del salto con presa di Patrick Swayze e Jennifer Grey – il Mountain Lake, situato nella contea di Giles, vicino a Newport, in Virginia (USA), è tornato agli onori della cronaca a seguito di un fenomeno alquanto curioso.

 
Mountain Lake: il mistero del lago di Dirty Dancing
 

Mountain Lake: il mistero del lago di Dirty Dancing.

 

Solo i giovanissimi non possono ricordare il film Dirty Dancing, pellicola che ha lanciato il compianto Patrick Swayze, deceduto il 14 settembre del 2009 per un carcinoma pancreatico, nell’olimpo delle star hollywoodiane.

 

Diretto dal regista Emile Ardolino, la pellicola racconta la storia di Johnny Castle (Swayze), maestro di ballo di un resort di lusso, e Frances Houseman (interpretata da Jennifer Grey), da tutti chiamata Baby, una giovane 17enne appartenente ad una famiglia benestante.

Baby conosce Johnny in un momento critico, l’amica e compagna di ballo di quest’ultimo è infatti incinta (il padre del bambino è Robbie, uno dei camerieri del resort, ndr) e rischia la vita per un aborto eseguito da un ciarlatano. La ragazza acconsente a prendere il posto della donna e aiutare Johnny a non venir meno ad un importante lavoro, uno spettacolo di ballo in un vicino resort.

Per Baby, una persona che non ha mai ballato prima di allora, le lezioni di ballo si presentano difficili ed estenuanti, ancor più il salto con la presa. Ed è proprio durante questa iconica scena che appare il sopra menzionato Mountain Lake, nelle cui acque Johnny cerca di insegnare alla ragazza il temuto salto.

 

 

Seppur molto conosciuto grazie alla celebre pellicola, non tutti sanno che al Mountain Lake è legato ad un avvenimento molto curioso.

 

Per ben 12 anni, dal 2008 al 2020, il Mountain Lake si è presentato come un’enorme fossa, una distesa di terreno riempita solo in modo parziale dall’acqua che si è pian piano prosciugata. Essendo un lago naturale, i livelli di acqua dolce che lo formano hanno subito nel corso degli anni importanti oscillazioni, fino ad arrivare ai drastici risultati degli ultimi anni.

Il primo importante abbassamento del livello dell’acqua è stato registrato nel 1999, salvo poi ritornare allo stato originale nel 2003. Il prosciugamento vero e proprio è invece iniziato nel 2006 per completarsi nel 2008.

 

Come detto in precedenza, dopo ben 12 anni di siccità, il Mountan Lake è tornato pian piano a riempirsi (lo scorso 14 luglio l’acqua aveva raggiunto un terzo della superficie totale). Il fenomeno ha avuto inizio nella primavera del 2020, a notare il ritorno dell’acqua i dipendenti del resort situato nei pressi del lago, lo stesso che oggi consente ai villeggianti di rivivere una vacanza in stile Dirty Dancing.

Secondo alcuni ricercatori, tale fenomeno, descritto come unico del suo genere, avviene in quanto l’acqua del lago segue un naturale percorso composto da salite e discese. Sul fondo del bacino infatti sarebbero presenti della aperture che fanno confluire l’acqua, in particolar modo durante i periodi di siccità, portandola al livello minimo ogni 400 anni.

 

 
 

Fonte:  Wsls

Leggi anche

Seguici