Seguici:

Denise Pipitone in Ecuador: la foto della ragazza

Denise Pipitone in Ecuador, una nuova pista si apre dopo le numerose segnalazioni della foto di una giovane equadoregna. Oggi Denise potrebbe essere ovunque

Redazione VitaDaMamma

di Redazione VitaDaMamma

26 Maggio 2021

La coscienza popolare ha risvegliato il bisogno di giustizia, ma è stata l’emozione a giocare un ruolo determinante nella riapertura delle indagini sulla scomparsa di Denise Pipitone. E’ avvenuto tutto quando un’orfana russa è arrivata da lontano ad ammettere che le radici familiari non possono essere spezzate nemmeno da una vita di distanza e separazione. Olesya non è Denise, ma è come Denise per il furto delle radici che ha subito da piccolissima.

 

Nelle ultime settimane il bisogno di verità ha animato più segnalazioni, tutti si stanno sentendo parte di una ricerca che non può e non deve riguardare più solo la famiglia, mamma Piera e papà Piero.

 

Denise Pipitone in Ecuador: la foto della ragazza

Denise Pipitone in Ecuador: la foto della ragazza.
©Riccardo Squillantini /LaPresse

 

Denise Pipitone in Ecuador: la foto della ragazza che circola nel web

 

Nel corso della puntata del 25 Maggio della trasmissione televisiva “Pomeriggio 5” è stata data la notizia du una nuova segnalazione, questa volta la giovane donna che somiglia a Denise (e qui la somiglianza è proprio con la bambina oltre che con Piera Maggio) si trova in Ecuador. 

La ragazza ecuadoregna risponderebbe anche al nome di Denise e l’età apparente potrebbe essere effettivamente compatibile con quella della bimba scomparsa il 1° settembre 2004 da Mazara del Vallo.

La segnalazione si è mossa attraverso i social network, in particolare Facebook, Instagram e TikTok. A quanto pare la macchina degli accertamenti è già in moto.

 


 

Nessuna dichiarazione sul profilo di Piera Maggio, ma è una reazione attesa la sua, negli non questa mamma è stata coinvolta in una moltitudine di segnalazioni, ha attraversato le rapide di moltissime ipotesi plausibili e tante volte si è sentita “vicina” a verità mancate.

 

E’ doveroso seguire ogni segnalazione, è corretto percorrere ogni via e vagliare ogni ipotesi, ma è altrettanto giusto muoversi con la dovuta cautela lasciando le suggestioni da parte.  



Iscriviti alla newsletter
Riceverai preziosi consigli e informazioni sugli ultimi contenuti, iscriviti alla nostra newsletter:

Dichiaro di aver letto l'informativa sulla privacy e di accettare le condizioni.

Seguici