Questo sito contribuisce
all'audience di

 

Seguici:

Bambina nata morta al Policlinico Gemelli: due medici indagati

Federica Federico

di Federica Federico

20 Settembre 2011

 

 

 

Roma,  Policlinico Gemelli, il giorno 13 settembre nasce morta una bambina, la madre alla 42esima settimana di gestazione, doveva ricoverarsi il giorno precedente (il 12 settembre), ma giunta in ospedale fu rimandata a casa: il ricovero era slittato ed il parto sarebbe avvenuto l’indomani.

Ebbene quello slittamento è causa della morte della piccola?

Oggi si apprende che due medici del Policlinico Gemelli sono stati iscritti sul registro degli indagati in merito all’indagine circa questa morte. Lo scopo dell’inchiesta è rispondere alla domanda appena posta:

la donna avrebbe dovuto partorire prima? La morte della piccola si poteva evitare? I medici hanno una qualche responsabilità?

L’accusa che grava sui dottori del policlinico è rilevante: interruzione colposa di gravidanza.

Di fatto le risultanze dell’autopsia dimostrano che la neonata non era malata: nessuna patologia è stata riscontrata sul corpo della bambina, che, tuttavia, all’atto del  parto è risultata morta.

Dopo la Tbc, la nascita infelice ed il dramma di questa morte, la fama del Policlinico Gemelli è compromessa?

Leggi anche

Seguici