Questo sito contribuisce
all'audience di

 

Seguici:

Come vestire i bambini in primavera

Piccoli consigli pratici su come vestire i bambini nella stagione primavera-estate

Maria Corbisiero

di Maria Corbisiero

09 Maggio 2012

abbigliamento bambiniLa primavera è una stagione solitamente caratterizzata dal tempo incerto, con temperature altalenanti che possono compromettere la salute fisica sia degli adulti che dei bambini.

Scopri le nuove Collezioni Chicco Primavera Estate per il tuo bambino

Noi mamme, a volte eccessivamente protettive nei riguardi dei nostri piccoli, tendiamo ad esagerare con l’ abbigliamento, coprendoli più del dovuto, causa anche questa dei piccoli raffreddori stagionali.

Troppo freddo, troppo caldo, troppo ventoso, insomma qual’ è il modo giusto per coprire adeguatamente i nostri bambini quando siamo fuori?

La risposta è più semplice di quanto si pensi!

abbigliamento bambiniNel periodo primavera-estate i bambini, sia i neonati che i più grandicelli, devono essere vestiti come gli adulti, ovvero usando il metodo a “cipolla”. Vestirsi a strati è necessario per evitare un’eccessiva sudorazione nel corso delle nostre prime passeggiate all’aperto.

I bambini, dopo esser stati rintanati in casa nel corso di un lungo e freddo inverso, sentono come il bisogno di “esplodere”, correndo, sfrenandosi, giocando fino a che non crollano stanchi ed eccessivamente sudati.

L’ ideale dunque sarebbe utilizzare questa ”stratificazione” di vestiario:

  • abbigliamento bambiniCanotta;
  • Maglietta manica corta;
  • Felpa di cotone leggero
  • Giubbotto leggero di jeans o cotone.

Riponiamo nell’armadio tutti gli indumenti di lana e diamo ampio spazio a quelli di cotone, di lino e/o di fibre naturali. Questi tessuti infatti garantiranno alla pelle del nostro bambino di traspirare, riducendo così la sudorazione, evitando anche la formazione di eruzioni cutanee dovute proprio a quest’ultima.

Scopri le nuove Collezioni Chicco Primavera Estate per il tuo bambino

Per quanto riguarda invece gli accessori, prediligere cappellini in cotone leggero a tesa larga, o con visiera, in modo tale da coprire non solo la testa dei piccoli, ma assicurare anche protezione agli occhi dai raggi solari, nel caso in cui non vengano indossati gli occhiali da sole.

abbigliamento bambiniPer i piedini, stesso discorso “leggerezza”, che però varia a seconda delle età:

  • Neonato: evitare l’uso di scarpe per tutti i bambini che non sono ancora in grado di camminare, sarebbe solo una inutile costrizione. Prediligere invece calze e calzini in cotone, evitando tessuti acrilici che potrebbero irritare la pelle;
  • Fino ai 3 anni: prediligere calzature aperte e traspiranti. I bambini sono in costante movimento e anche i loro piedi sudano;
  • Dai 3 anni in su: se scegliamo il modello chiuso, preferiamolo in tela, oppure, anche in questo caso, modelli aperti per permettere la traspirazione.

Scopri le nuove Collezioni Chicco Primavera Estate per il tuo bambino

Leggi anche

Seguici