Questo sito contribuisce
all'audience di

 

Seguici:

Grande Fratello ex concorrenti: Daniele Pompili la sua verità su Floriana Secondi e l’aborto

Daniele Pompili risponde alle accuse di Floriana Secondi, ex concorrente e vincitrice del Grande Fratello 3

admin

di Redazione VitaDaMamma

27 Settembre 2012

Grande Fratello,  Non più di una settimana fa, Floriana Secondi, ex concorrente del Grande Fratello 3, nonché vincitrice di quella edizione, ha raccontato ai microfoni di “Pomeriggio Cinque la verità sul suo recente aborto.

Durante l’intervista rilasciata a Barbara D’Urso, conduttrice del talk show pomeridiano di Canale 5, la Secondi avrebbe attaccato pesantemente Daniele Pompili, l’uomo (anche se lei lo definisce un ragazzino – ndr) con il quale avrebbe avuto una storia e che si presupponeva fosse il vero padre del bambino.

Lo accusato di essere senza scrupoli, di esserle stata vicino solo per interesse, per farsi pubblicità.

Poteva il diretto interessato non rispondere?

E come è lecito in questi casi, dato che stiamo parlando di Vip, la difesa di Pompili non poteva di certo non esser resa pubblica.

Grande Fratello,  Il modello ha infatti inviato una lettera spontanea alla redazione di Gossipnews, in modo tale da rendere pubblica la propria situazione e i propri sentimenti:

“Sto leggendo molte assurdità che Floriana sta dichiarando e con molto dolore sto vivendo la perdita del nostro bimbo che lei portava in grembo, Floriana dice che il bimbo non era il mio e questo e veramente troppo. Lei mi ha anche scritto una lettera che ha fatto pubblicare sul settimanale “DiPiù” firmata da lei. Se volete vi giro questa lettera dove Floriana dice che mi ama e che vuole crescere il nostro bimbo e vivere insieme ed ora devo leggere tutte queste cattiverie. A prescindere dalle mie ambizioni professionali io non giocherei mai con la vita di un bimbo, del mio bimbo. Qui si sente solo ciò che dice lei, bisogna rispettare anche il mio dolore. Per me già è molto doloroso e scioccante questo momento e non accetto che si dicano queste assurdità. Il bimbo era mio.”

Leggi anche

Seguici