Seguici:

Bambini Attratti dai Detersivi Più che dai Giocattoli (Video)

Da un esperimento davvero impressionante si scopre che sono molto i bambini attratti dai detersivi più che dai giocattoli innocui!

Gioela Saga

di Gioela Saga

02 Novembre 2015

Il tema della sicurezza domestica è sempre molto caldo e merita sempre un adeguato spazio perché, malgrado le mille campagne e tutele, purtroppo sono ancora all’ordine del giorno gravi incidenti che possono intercorrere tra le mura di casa, soprattutto a carico dei bambini. Il vecchio detto che “mille occhi non bastano” si rivela quanto mai realistico in molti casi e in molti altri, senz’altro, un’adeguata corretta informazione e attenzione avrebbe potuto fare di più… Sono molti i bambini attratti dai detersivi ancora di più che dai giochi e questo studio lo rivela in modo impressionante ed inconfutabile.

Bambini attratti dai detersivi molto più che dai giocattoli.

bambini attratti da detersivi

E’ sconcertante il risultato emerso da una ricerca olandese sull’attitudine dei bambini nei confronti delle sostanze pericolose, primi fra tutti i detersivi che si trovano in tutte le case. L’esperimento è stato condotto da un’agenzia pubblicitaria olandese, commissionato dal governo olandese per promuovere una “casa sicura”.

Questo esperimento sociale ha rivelato che i bambini attratti da bottiglie e contenitori di pericolosi prodotti chimici sono molto di più di quelli attratti dai normali giocattoli a loro disposizione.

A bambini da 1 a 4 anni, è stata data la scelta di poter giocare con un giocattolo appropriato per la loro età e una bottiglia colorata di un detergente o una sostanza tossica qualsiasi. Durante l’esperimento sono state usate telecamere nascoste, sistemi di monitoraggio visivo che sono stati in grado di tracciare i movimenti degli occhi, ovvero su cosa l’attenzione del bambino fosse più focalizzata e anche sistemi di misurazione del battito cardiaco, per valutare la maggiore eccitazione del bimbo nei confronti del gioco scelto.

bambini attratti dai detersivi

E’ stato allarmante constatare che più della metà dei bambini che hanno preso parte all’esperimento siano stati attirati maggiormente dalle sostanze pericolose, detersivi o quant’altro, piuttosto che dai giocattoli proposti.

Il 50% dei bimbi ha optato per agguantare uno smacchiatore, il 64% una vernice e l’82% ha dimostrato un’attrazione fatale verso un flacone di ammoniaca.

Bambini attratti da sostanze pericolose: qual è il motivo?

Si è stabilito che a fare la differenza tra i bambini attratti dai detersivi siano stati principalmente proprio i contenitori, spesso attraenti per i loro colori e le loro forme.

I risultati di questa sperimentazione sono stati usati per creare un video di sensibilizzazione in Olanda, paese in cui ogni anni si calcola che avvengano circa 7500 incidenti dovuti ad ingestione di sostanze pericolose da parte dei bambini.

Il messaggio della campagna è semplice ed incisivo: “Non date ai bambini la possibilità di scegliere!”. Ogni genitore dovrebbe vederlo!

bambini attratti dai detersivi

Sheila Merrill, consigliere della società di prevenzione degli incidenti domestici olandese, mette in guardia sul pericolo che corrono i bambini attratti da sostanze pericolose domestiche, dall’ammoniaca alle pastiglie per lavastoviglie, magari scambiate per caramelle.

A causa della loro natura curiosa e poiché i bambini tendono a mettersi tutto in bocca di tutto, i piccoli sotto i 5 anni sono particolarmente a rischio di finire in ospedale dopo essere riusciti a prendere delle medicine o toccato prodotti chimici. Per quanto il tasso di mortalità in questi casi possa essere basso, bisogna comunque ricordare che se un prodotto chimico è ingerito può causare gravi conseguenze alla bocca o agli occhi.”

bambini attratti dai detersivi

Bambini attratti da sostanze tossiche: Non dategli la possibilità di scegliere!

Il consiglio che emerge è quello di tenere sempre questi prodotti chimici pericolosi lontano dalla portata dei bambini e anche dalla loro vista, se possibile chiusi a chiave in un armadietto. Non fidatevi mai neppure del bambino apparentemente più giudizioso o tranquillo perché in un dato momento potrebbe avere una nuova curiosità o giocare insieme ad un altro bambino non altrettanto disinteressato.

I promotori della campagna hanno anche ideato un piccolo test on line che ognuno di noi può riproporre ai propri bambini per avere un’idea immediata ed incisiva della potenziale pericolosità e della ricaduta eventuale sui propri figli. Basta indicare l’età del bambino e il sistema vi presenterà dieci scelte da sottoporre alla scelta del bimbo.

Siamo sicuri che questo vi aiuterà ad intensificare la sicurezza in casa.

Fonte: Mirror

Video:



Iscriviti alla newsletter
Riceverai preziosi consigli e informazioni sugli ultimi contenuti, iscriviti alla nostra newsletter:

Dichiaro di aver letto l'informativa sulla privacy e di accettare le condizioni.

Seguici