Questo sito contribuisce
all'audience di

 

Seguici:

Aceto in Lavatrice, 6 Buoni Motivi per Usarlo

Aceto in lavatrice per avere ottimi risultati sul bucato e prendersi cura dell'elettrodomestico

Gioela Saga

di Gioela Saga

08 Febbraio 2016

L’aceto è un grande alleato per le pulizie casalinghe ed ecologiche che spesso danno risultati ottimi con un minimo dispendio economico e senza effetti collaterali ed inquinamento a danno del pianeta. L’aceto non inquina, è biodegradabile e non ha effetti collaterali che molti prodotti chimici hanno. Ad esempio anche per il bucato ci sono almeno 6 buoni  motivi per utilizzare l’aceto in lavatrice!

Aceto in lavatrice: 6 motivi per usarlo!

aceto in lavatrice come usarlo

1Aceto al posto dell’ammorbidente. Usate l’aceto bianco per un bucato perfetto e morbido senza usare ammorbidenti chimici che lasciano patine che possono causare allergie a soggetti sensibili e che, a lungo andare, impediscono di smacchiare con efficacia gli indumenti, oltre all’evidente risparmio economico ed ecologico. Un bicchiere di aceto in lavatrice per ogni lavata nella vaschetta al posto dell’ammorbidente e il gioco è fatto! 

2Aceto in lavatrice come anticalcare. L’aceto bianco è un potente anticalcare naturale che può essere usato normalmente su tutta la rubinetteria e sui sanitari. Il suo potere viene ottimizzato quando viene leggermente riscaldato e lasciato a contatto con il calcare per qualche minuto, magari con l’ausilio di uno straccio imbevuto. In lavatrice questa azione è già determinata dai lavaggi in acqua calda a cui potete aggiungere 100 ml circa di aceto oppure con un lavaggio mensile a vuoto a 6 gradi e 1 litro di aceto.

Alcuni pensano che l’aceto possa corrodere i tubi della lavatrice ma ciò non succede perché è un acido debole e inoltre viene diluito in grande quantità e non rimane puro a contatto con gli ingranaggi della lavatrice.

3Aceto in lavatrice come disinfettante. Fin dai tempi più antichi l’aceto veniva usato come disinfettante ed è l’uso che possiamo farne anche noi oggi come ausilio per avere bucato maggiormente igienizzato aggiungendo mezzo bicchiere di aceto bianco alla lavata.

aceto in lavatrice come usarlo

Usate regolarmente l’aceto in lavatrice per farla durare di più e avere un bucato perfetto

4Aceto contro muffa e batteri. L’azione disinfettante e antibatterica che l’aceto esercita sul bucato è efficace anche per la stessa lavatrice che risulterà più protetta dalla formazione di muffe potenzialmente pericolose. In particolare potete usare un panno morbido e imbevuto di aceto bianco intiepidito anche per pulire direttamente la guarnizione dell’oblò dove è più facile che, a causa dell’umidità trattenuta, si formino muffe e si depositi sporcizia, risciacquate poi abbondantemente.

Per un’igienizzazione mensile potete utilizzare un litro di aceto direttamente nell’oblò della lavatrice ed effettuare poi un lavaggio a vuoto ad alte temperature (almeno 60 gradi), per potenziarne l’efficacia potete aggiungere 2-3 gocce di tea tree oil, un ottimo disinfettante naturale, antimicotico e antibatterico. Anche il filtro che smonterete con regolarità per assicurarne l’efficienza può essere lavato con acqua tiepida e aceto.

5 Aceto e bicarbonato in lavatrice. Se volete avere la meglio sulle macchie di sudore e non far ingiallire il bucato bianco, potete aggiungere al lavaggio un cucchiaio di bicarbonato e uno di aceto bianco. Molti sostengono che le due sostanze miscelate non servano a nulla perché la loro azione viene reciprocamente neutralizzata ma se anche ciò è chimicamente vero, resta il fatto che sulle macchie, proprio la loro reazione immediata ne facilita la rimozione.

6 Aceto in lavatrice come deodorante. L’azione disinfettante dell’aceto risulta trasformarsi anche in un’azione efficace contro i cattivi odori determinati dall’accumularsi di sporcizia e batteri all’interno della lavatrice. Aggiungendo regolarmente l’aceto bianco al bucato potrete esaltare il profumo di pulito, l’odore dell’aceto non si avvertirà assolutamente perché è immediatamente volatile. Se volete potete aggiungere 2-3 gocce dell’olio essenziale di vostro gradimento, come lavanda, eucalipto o rosa.

In generale ricordate che a lavatrice piena è meglio mettere l’aceto nella vaschetta dell’ammorbidente per evitare il contatto con i tessuti, se invece utilizzate solo aceto per la pulizia con lavaggio a vuoto, potete utilizzarlo direttamente nell’oblò.

Qui potete trovare altri consigli utili ed ecologici per pulire e curare la vostra lavatrice.

Leggi anche

Seguici