Questo sito contribuisce
all'audience di

 

Seguici:

Bambino Avvelenato dalla Babysitter: Dose Letale di Farmaci

Bambino avvelenato dalla babysitter, è morto intrappolato in un sonno profondo dal quale non ha potuto liberarsi. Tutta colpa di una dose fatale di farmaco.

Federica Federico

di Federica Federico

13 Giugno 2016

Due enormi occhi azzurri, capelli biondi come l’oro, 8 mesi di vita e tante aspettative di gioia, un vero angelo! Si chiamava  Haddix James Mulkey  è morto avvelenato dalla babysitter, è salito al cielo troppo presto e per un gesto sconsiderato che in nessun modo può essere rubricato come una fatalità.

Bambino avvelenato dalla babysitter, ucciso da una dose letale di farmaci somministrata al piccolo affinché dormisse tranquillo.

Bambino Avvelenato dalla Babysitter UCCISO

La mamma della piccola vittima ha deciso di condividere in rete le foto del figlio per lanciare un appello a tutte le madri:

non è corretto dare ai bambini farmaci perché si addormentino, la salute dei piccoli può essere esposta a rischi troppo grandi e può accadere l’irreparabile, come è avvenuto per suo figlio.

Quando la babysitter che doveva prendersi cura del bambino ha chiamato i soccorsi, Haddix James Mulkey  già non respirava più, era rimasto come intrappolato in un sonno invincibile da cui non si è mai svegliato.

 

La donna gestiva un nido domestico e durante quella tragica notte (era il 13 maggio) in casa sua riposavano 8 neonati. Col piccolo Haddix tra le braccia, la babysitter 43enne è uscita di casa cercando l’aiuto di un vicino, l’autoambulanza, prontamente arrivata sul posto, ha tentato un’inutile corsa all’ospedale.

Il bambino avvelenato dalla babysitter è morto nel sonno e sul suo corpo non vi era traccia della morte, nessun segno di violenza o lesioni. 

La madre del bimbo ci tiene a precisare che sul corpicino di suo figlio non vi era alcuna traccia del male subito, niente, in pratica, lasciava trasparire il fatto che il bambino avesse subito un danno o una lesione. Se non fosse morto, forse, nessuno si sarebbe reso conto di quanto era accaduto.

 

Solo gli accertamenti medico investigativi hanno svelato la verità, ovvero l’avvelenamento. Al bimbo era stato somministrato un farmaco antistaminico e in una dose da adulto che gli è stata fatale.

“Avrò sempre il cuore spezzato a causa di un pezzo di me che non c’è più. Abbiamo avuto tante speranze e sogni per lui e ora è tutto svanito”, 

ha dichiarato la mamma del bambino avvelenato dalla babysitter

Questa vicenda può apparire estrema e assolutamente sconcertante, tuttavia contiene un monito non trascurabile: mai dare ai bambini medicine al di fuori delle strette necessità, mai agire senza la consulenza di un medico e mai credere che addormentare i bambini sia più importante che tutelarne la salute.



Grazie ad Alleanza Assicurazioni, potrai ricevere gratuitamente uno di questi quattro volumi. Ti basterà inserire i tuoi dati personali e lo riceverai in formato ebook insieme ad una consulenza gratuita e personalizzata sulle esigenze di protezione della tua famiglia.

Clicca qui per ricevere il tuo ebook gratuito!

Seguici