Questo sito contribuisce
all'audience di

 

Seguici:

Anencefalia, Bimba Nascerà per Donare gli Organi

La decisione straziante dei genitori della bimba affetta da anencefalia

Gioela Saga

di Gioela Saga

01 Marzo 2017

La gioia di un figlio e poi d’improvviso la pioggia gelida di sapere che non lo si abbraccerà mai o starà con noi per poco. Un dolore che non è facile da raccontare e ancora meno da vivere.

 

Una coppia scopre alla ventesima settimana di gestazione di non avere alternative, di aver davanti a sé la sola certezza di una patologia terribile a carico del piccolo che è nel grembo della mamma: anencefalia.

Anencefalia: una sentenza pesante e terribile

anencefalia dona organi

Keri e Royce hanno già un figlio di due anni, Harrison e sperano da un po’ di poter allargare la famiglia con l’arrivo di un secondo bambino.

 

Quando Keri rimane incinta sono felicissimi e si preparano ad accogliere la piccola in arrivo, decorano la nuova cameretta, pensano al suo nome.

 

Niente sembra poter adombrare il loro sogno.

 

E’ però durante l’ecografia alla 20esima settimana che scoprono una realtà terribile:

La bimba è affetta da anencefalia

La vita della giovane coppia è stravolta leteralmente: la bimba è destinata a non sopravvivere a lungo dopo la nascita. Gli organi siano formati, il feto soffre di anencefalia, una malattia piuttosto rara che causa la deformità del cranio e non permette al cervello di svilupparsi come dovrebbe.

anencefalia dona organi

Normalmente i bambini con questa patologia sopravvivono solo alcune ore dopo la nascita, Keri deve decidere se interrompere la gravidanza o portarla comunque a termine. La decisione è difficilissima.

Bimba con anencefalia: la decisione dei genitori

I bambini affetti da questa anomalia, in genere, sopravvivono solo poche ore dopo la nascita. Keri si trova, a questo punto, a dover decidere se interrompere la gravidanza o tenere la bambina. Nonostante la decisione sia estremamente difficile, la donna sembra avere le idee chiare sin dal primo momento: vuole tenere il bambino.

 

Keri e il marito sono consapevoli che la figlia non sopravviverà e lei la porterà in grembo altre venti settimane con questa consapevolezza ma il motivo per farlo è incredibile.

Ecco perché decidono di far nascere la bimba con anencefalia

La coppia decide di chiamare la piccola Eva e vuole fare conoscere la propria decisione a tutti quanti, documentando i momenti salienti di questa gravidanza su Facebook.

 

I due decidono di far nascere Eva per poter donare poi i suoi organi a bambini che ne hanno bisogno.

anencefalia dona organi

Per loro è molto difficile continuare ma sentono di amare Eva e che lei avrà un destino incredibile anche se breve su questa terra.

 

Naturalmente, si tratta di un momento molto difficile per i due, ma che ha permesso loro di conoscersi amarsi ancora di più e Royce dice in un post dove commenta la foto della moglie che dorme:

 

“Stavo guardando la mia bellissima moglie dormire pacificamente sul divano. L’ho guardata con il suo pancione, dove c’è nostra figlia, che non sopravviverà alla nascita per più di qualche giorno. E sono già sopraffatto dalle emozioni. È una donna incredibile”.

Certamente Keri e Royce sono persone speciali che stanno riuscendo a trasformare una tragedia in un dono speciale e in una speranza per molti altri genitori.

 

 

Figlio Morirà Certamente dopo il Parto (Anencefalia)

 

Fonte: Telegraph

 

Leggi anche

Seguici