Questo sito contribuisce
all'audience di

 

Seguici:

Camion in fuga travolge mamma e bimbo di 14 mesi

Camion in fuga travolge mamma e bimbo nel passeggino: sbalzato dalla seduta e volato sull'asfalto, il piccolo è ricoverato in prognosi riservata, mentre la mamma è rimasta ferita ma non è in pericolo di vita.

Federica Federico

di Federica Federico

09 Marzo 2019

Quello che doveva essere un pomeriggio normale è diventato un dramma per una famiglia di Marostica (Vicenza): erano seduti su una panchina in un’area verde pubblica, mamma, papà e due figli, il più piccolo di soli 14 mesi. Proprio il più piccolino stava mangiando il gelato aiutato dalla madre. Un quadro familiare comune e pacifico, fino a quando, però, un camion ad alta velocità non è uscito di strada travolgendo i quattro e centrando in pieno la mamma e il passeggino. 

 

I testimoni raccontano che il bambino è letteralmente sbalzato dalla seduta dov’era adagiato, e il suo volo è finito con un violento urto a terra.

 

camion in fuga travolge mamma e bimbo

 

Un camion in fuga travolge mamma e bimbo nel passeggino, il piccolo è gravissimo

 

L’impatto al suolo del bimbo di 14 mesi è stato violento, soccorso e trasportato presso l’ospedale San Bortolo di Vicenza, ora lotta per la vita e la prognosi resta riservata; la madre è rimasta ferita, ma non sarebbe in pericolo di vita; illesi il padre e il figlio maggiore che però hanno assistito a una tragedia emotivamente devastante.

 

Il papà si sarebbe avventato a pugni contro il camion e insieme alla folla inferocita avrebbe inseguito l’autista. L’uomo alla guida del camion è apparso in evidente stato di ebrezza – ciò è quanto emerge dalle testimonianze raccolte.

 

Dopo l’impatto, l’autista ha tentato una fuga per le vie cittadine. Solo l’intervento dei Carabinieri, che lo hanno arrestato, ha evitato che la folla lo linciasse.

 

 

Un camion in fuga travolge mamma e bimbo mentre erano ai giardinetti, la dinamica dei fatti:

 

il conducente alla guida del mezzo probabilmente tentava di sfuggire all’alcol test, ma ciò è costato caro a una famiglia innocente, estranea e fino ad un attimo prima serenamente normale.

 

Il drammatico fatto ha avuto luogo ieri, 8 marzo, intorno alle 17:00 in via Monte Grappa a Marostica. Il camion criminale trasportava bancali in legno, al momento dell’impatto procedeva ad alta velocità e, forse complici le condizioni del conducente, il mezzo è sbandato transitando in curva; l’autista ne ha perso il controllo ed è finito nei giardinetti investendo drammaticamente mamma e bambino.

 

Secondo alcune indiscrezioni giornalistiche, l’autista del camion era in fuga: forse temendo l’alcoltest, non si era fermato ad un posto di blocco e per seminare le forze dell’ordine avrebbe irragionevolmente spinto sull’acceleratore.

 

Tra i testimoni, molti i passanti della zona che hanno visto il conducente del mezzo uscire in evidente stato di ubriachezza.

 

Per di più, dopo l’impatto l’autista avrebbe tentato di rimettere in moto il camion e fare retromarcia, solo dopo aver constatato che il mezzo non ripartiva sarebbe uscito dalla cabina nel tentativo di darsi alla fuga a piedi.

Leggi anche

Seguici