Seguici:

Sposa caccia la sorella dal matrimonio per colpa del figlio

Una novella sposa caccia la sorella, nonché sua damigella d'onore, dal proprio ricevimento di nozze a causa del comportamento del figlio di appena due anni

Maria Corbisiero

di Maria Corbisiero

15 Giugno 2021

Amareggiata dal comportamento del nipote di 2 anni, ma ancor più da quello della mamma del piccolo, una giovane sposa caccia la sorella dal proprio ricevimento di nozze, andando contro la sua stessa famiglia. La donna, che continua a non rivolgere la parola alla sorella, ora chiede se abbia fatto bene o no a reagire in quel modo.

 

Sposa caccia la sorella dal matrimonio per colpa del figlio

Sposa caccia la sorella dal matrimonio per colpa del figlio
Foto diritto d’autore: sonjachnyj© 123RF.com – ID Immagine: 98774308 con licenza d’uso.

 

Sposa caccia la sorella dal matrimonio per colpa del figlio.

 

La giovane sposa ha pubblicato la sua domanda sul forum di Reddit nella sezione AITA, un settore del sito web utilizzata dai fruitori del portale per confrontarsi con gli altri utenti circa le reazioni avute nel corso di una discussione (AITA l’acronimo di “Am I the A**hole?”, letteralmente tradotto in “Sono io lo str***?).
La sposina ha raccontato di aver mandato via sua sorella, nonché sua damigella d’onore, suo cognato e i due nipotini di 2 e 5 anni, cacciandoli letteralmente dal suo ricevimento di nozze. Tale dura reazione sembra esser stata condannata dai suoi familiari, in particolar modo dalla mamma, mentre è stata accolta favorevolmente da alcuni amici.

 

Chi ha ragione? Proviamo a ripercorrere quanto accaduto per valutare meglio la situazione.

 

Durante l’ultimo anno la giovane sposa aveva pianificato il suo matrimonio nei minimi particolari, fornendo direttive ben precise agli invitati, circa 70 persone. Il matrimonio sarebbe stato tassativamente childfree, ossia gli invitati non dovevano assolutamente portare i figli piccoli che sarebbe dovuti rimanere a casa.

“Ho optato per un matrimonio senza figli sia per i costi che per la convenienza. Mi piacciono i bambini, ma non al mio matrimonio” ha dichiarato la donna.

Il giovedì precedente la data fatidica – il matrimonio è stato celebrato sabato 15 maggio 2021 – la baby sitter della sorella della sposa è venuta meno all’impegno preso e non poteva essere sostituita. Non sapendo a chi affidare i figli di 2 e 5 anni, la damigella d’onore ha chiesto alla sorella di fare un’eccezione e di accettare quindi i nipoti al matrimonio.

“Mi sentivo sotto pressione, ma lei mi ha pregato di farli venire. Le ho detto di sì, ma ad un patto: si sarebbero dovuti comportare bene e il marito avrebbe dovuto tenerli d’occhio”.

Da quel momento sono iniziati i guai.

 

La sposa caccia la sorella dal matrimonio in seguito ad una serie di mancanze da parte di quest’ultima. Secondo il racconto della donna, la damigella d’onore, costretta a preparare anche i figli per il “grande giorno” della zia, è arrivata in ritardo alla cerimonia, non ha quindi preso parte a molte delle foto scattate durante i preparativi.
Inoltre, proprio quando gli sposi si apprestavano a pronunciare le loro promesse, il piccolo di 2 anni ha iniziato a fare i capricci, interrompendo più volte la cerimonia.

“Mio cognato lo ha afferrato ed è uscito molto goffamente, con mio nipote più grande dietro che diceva a suo fratello di tacere. Ho dovuto riprendere i voti due volte a causa dell’interruzione, ed ero già così nervosa.”

Finita la cerimonia, la situazione è peggiorata ulteriormente. La sorella della sposa infatti è nuovamente scomparsa, costringendo gli sposi e gli invitati a ritardare gli scatti delle foto.
Per tutti i motivi qui sopra elencati, e per la delusione avuta nel non ricevere delle adeguate scuse da parte della damigella d’onore, la sposa caccia la sorella dal proprio matrimonio tra lo stupore e la contrarietà della sua famiglia.

“È stata tale la mancanza di scuse da restare sconvolta. Le ho detto quanto fosse sprezzante nei confronti del mio matrimonio e che non mi piaceva che avessi infranto la mia stessa regola per accogliere la sua famiglia mentre a lei non sembrava importare. Ha detto che era di nuovo dispiaciuta ma che stavo esagerando. A quel punto sono esplosa e le ho chiesto di andarsene, che non la volevo più lì.”.

Come detto in precedenza, la reazione della sposa non è stata ben accolta dalla sua famiglia che l’ha considerata esagerata e fuori luogo; di opinione contraria gli amici che hanno invece dato ragione alla sposa.

 

E tu, cosa ne pensi?



Grazie ad Alleanza Assicurazioni, potrai ricevere gratuitamente uno di questi quattro volumi. Ti basterà inserire i tuoi dati personali e lo riceverai in formato ebook insieme ad una consulenza gratuita e personalizzata sulle esigenze di protezione della tua famiglia.

Clicca qui per ricevere il tuo ebook gratuito!
Iscriviti alla newsletter
Riceverai preziosi consigli e informazioni sugli ultimi contenuti, iscriviti alla nostra newsletter:

Dichiaro di aver letto l'informativa sulla privacy e di accettare le condizioni.

Seguici