Questo sito contribuisce
all'audience di

 

Seguici:

Chrissy Teigen: “Ho la depressione post-partum”

Chrissy Teigen, modella e moglie del cantante statunitense John Legend si racconta in una lettera aperta dichiarando di soffrire di depressione post partum.

Redazione VitaDaMamma

di Redazione VitaDaMamma

28 Aprile 2017

<<Non pensavo potesse accadere a me. Ho una vita bellissima. Ho tutto l’aiuto di cui avevo bisogno: John, mia madre (che vive con noi), una tata. Ma il parto non fa differenze>>.

No, il parto non fa differenze così come la depressione post-partum che può colpire una neomamma a prescindere dalla sua condizione sociale ed intellettuale e dalla sua stabilità familiare e affettiva.

 

Le parole qui sopra riportate sono state scritte da Chrissy Teigen, modella e moglie del celebre cantante statunitense John Legend, che lo scorso 6 marzo si è raccontata in una lunga lettera aperta pubblicata sul magazine Glamour.

Chrissy Teigen: “Ho la depressione post-partum”.

Chrissy Teigen: “Ho la depressione post-partum”

Il 14 aprile del 2016, dopo circa 10 anni di unione, Chrissy Teigen e John Legend – insieme dal 2007, fidanzati ufficialmente nel 2011 e sposati nel settembre del 2013 – sono diventati genitori della piccola Luna Simone Stephens.

Un momento che entrambi hanno vissuto con grande gioia ma che nei mesi successivi si è trasformato nel loro più grande incubo.

 

Come racconta la stessa modella, che ha approfittato della possibilità datale dalla redazione del magazine per potersi finalmente raccontare a cuore aperto, il suo “periodo buio”, che non ha ancora superato del tutto, ha avuto inizio alcuni mesi dopo la nascita.

Nonostante fosse amata, coccolata ed aiutata dai suoi familiari, e nonostante fosse tornata a lavoro nel mese di agosto, ossia quando Luna aveva circa 4 mesi – Chrissy Teigen è la spalla dell’attore e rapper LL Cool J nel programma televisivo Lip Sync Battle – lei si sentiva diversa:

<<Avevo tutto ciò di cui avevo bisogno per essere felice. Tuttavia, per gran parte dello scorso anno, mi sentivo infelice. Ciò che fondamentalmente tutti intorno a me sapevano – tutti tranne me – è che soffrivo di depressione post-partum>>.

Inizialmente Chrissy Teigen aveva attribuito il suo malessere al fatto di non avere ancora una casa, la loro abitazione infatti era in costruzione e loro avevano vissuto provvisoriamente dapprima in una casa in affitto e poi in albergo.

Era convinta che la tristezza e il suo perenne stato di stress sarebbero passati una volta avuto la casa.

Purtroppo non è stato così.

Nonostante ricevesse attenzioni da parte del marito, nonostante adorasse la sua bambina, Chrissy Teigen cadeva sempre più in depressione e, una volta ultimato il suo lavoro, si chiuse letteralmente in casa.

Chrissy Teigen: “Ho la depressione post-partum”

Come lei stessa scrive, oltre alla mancanza di energie, ha iniziato ad avvertire anche una lunga serie di malesseri fisici (mal di schiena, dolore alle spalle e ai polsi, inappetenza, nausea) che, di conseguenza, si ripercuotevano sul suo stato emotivo che diventava sempre più precario.

La Teigen trascorreva parte dei suoi giorni, compresa la notte, sul divano, era arrivata addirittura a riporre degli abiti comodi nella dispensa così da non essere costretta a salire le scale per raggiungere la camera da letto e cambiarsi.

E piangeva, spesso.

 

Dopo varie visite mediche specialistiche, prima delle vacanze di Natale, Chrissy Teigen e John Legend decisero di consultare il medico di famiglia che, dopo aver ascoltato la descrizione di tutti i sintomi elencati dalla donna, ha emesso la sua diagnosi: depressione post-partum e ansia.

 

La vita della famiglia Legend da quel momento è letteralmente cambiata, la modella sta assumendo degli antidepressivi e presto inizierà una cura mirata.

Ma, cosa ancor più importante, ha smesso di nascondersi raccontando a tutti, familiari, amici e colleghi, ciò che le stava succedendo.

<<Sto parlando ora perché voglio che la gente sappia che può capitare a chiunque e non voglio che le persone che soffrono di depressione post-partum si sentano in imbarazzo o soli. Non voglio far finta di sapere tutto sulla depressione post-partum perché può essere diversa per ognuno di noi. Ma una cosa so con certezza, aprirsi aiuta molto>>.

Chrissy Teigen conferma di non essersi ripresa ancora del tutto e si conferma fortunata perché la sua posizione sociale le permette di potersi curare.

Tuttavia la sua lettera vuole essere un invito ad aprirsi, un invito a condividere il proprio malessere perché la guarigione passa anche attraverso la consapevolezza di soffrirne.

 

Mamme, non tenetevi dentro il vostro dolore, soffrire di depressione post- partum non significa non amare i propri figli o non essere grate del meraviglioso dono ricevuto, ma è un malessere che non dovete cercare di controllare da sole.

Parlatene, parlatene, parlatene.

 

Fonte: Glamour – foto instagram Chrissy Teigen e John Legend

 

 

Leggi anche

Seguici