Seguici:

Risparmiare Con i Termosifoni Accesi, Consigli Utili

di Federica Federico

02 Novembre 2015

Risparmiare con i termosifoni accesi, è un’esigenza con cui, durante l’invero tutte le famiglie debbono fare i conti, perché il caldo costa e anche molto. Durante la stagione fredda i caloriferi rappresentano fonte di ristoro e garanzia del benessere abitativo. Certamente vincono il disagio delle basse temperature, ma è altrettanto vero che il riscaldamento acceso pesa sull’economia familiare.

Risparmiare con i termosifoni accesi è possibile, bastano poche e piccole accortezze per restare al caldo abbassando la bolletta ovvero risparmiando.

Risparmiare con i termosifoni accesi, consigli utili

L’uso corretto dei termosifoni, il rispetto della giusta temperatura e un buon isolamento dall’esterno rappresentano le condizioni necessarie per rimanere al caldo senza sprecare danaro.

Risparmiare con i termosifoni accesi è possibile, occorre prestate la dovuta attenzione alla temperatura.

Una temperatura ambientale ottimale all’interno dell’abitazione dovrebbe corrispondere stabilmente a 21 – 23 gradi.

Il timer dei termosifoni dovrebbe quindi essere tarato su questo livello di temperatura all’interno della casa: 21, 22 o 23 gradi. Non è necessario spogliarsi completamente quando si arriva a a casa e rimanere in maniche di camicia, lo scopo del riscaldamento domestico deve essere quello di mantenere la temperatura costante accettando, però,la stagione in corso, quindi non disdegnando di indossare un maglione anche tra le pareti domestiche.

Risparmiare con i termosifoni accesi, consigli utili

Per risparmiare è importante che i termosifoni abbiano un termostato, ovvero un sensore di temperatura, che ne garantisca l’accensione automatica al di sotto della temperatura registrata e l’automatico spegnimento al raggiungimento della stessa.

Risparmiare con i termosifoni accesi è possibile, per farlo è indispensabile prestate la dovuta attenzione all’isolamento dell’ambiente domestico da quello esterno.

Se l’abitazione è bene isolata dall’esterno, la temperatura interna alla casa, raggiunta dai termosifoni accesi, si manterrà più a lungo e più stabilmente. Viceversa se l’area domestica non è ben isolata dall’esterno la dispersione di calore sarà maggiore e ciò richiederà un lavoro suppletivo dei termosifoni che andrà a discapito dell’economia familiare.

Gli infissi dovrebbero essere dotati di telai in pvc, alluminio a taglio termico o legno, capaci di isolare l’abitazione dall’esterno, impedendo al freddo di insinuarsi attraverso le fessure. In mancanza di finimenti atti a isolare debitamente la casa dall’esterno, se avete infissi e porte con spifferi molesti, non esitate a ricorrere ai vecchi e cara paraspifferi.

Risparmiare con i termosifoni accesi, consigli utili

Le finestre munite di doppi vetri e camere d’aria possono risultare altamente isolanti, questo è un dato che deve considerare chi stia ristrutturando la sua casa.

Anche le opere murarie possono essere realizzate con la dovuta attenzione al risparmio energetico: per risparmiare con i termosifoni accesi le pareti della casa possono essere isolate dall’esterno tramite l’applicazione di un cosiddetto cappotto termico sulla facciata esterna o dall’interno grazie all’inserimento di pannelli in materiale isolante.

Dovrebbero essere coibentati bene anche tetto e sottotetto. Se avere una mansarda o abitate in un casa autonoma tenete in debito conto che per il tetto la coibentazione è fattibile anche solo con l’utilizzo di materassini o di pannelli realizzati con materiale isolante. Per il tetto, invece, risulta essenziale la manutenzione delle tegole, mentre per i solai è decisiva quella delle coperture.

Anche se questi accorgimenti possono essere valutati in fase di ristrutturazione, apparentemente risultano dispendiosi e impegnativi, ma è bene sapere che possono garantire una diminuzione della domanda di calore compresa tra il 20% e il 40%.

Risparmiare con i termosifoni accesi, consigli utili

Risparmiare con i termosifoni accesi è possibile, è consigliabile prestate la dovuta attenzione alle modalità di aerazione della casa.

Durante le pulizie domestiche, quando quotidianamente arieggiate la vostra casa, fate attenzione a chiudere i termosifoni. Aprendo finestre e balconi la temperatura interna si abbatte vorticosamente e velocemente.

Chiudere i termosifoni mentre si fa cambiare l’aria negli ambienti abitati equivale a risparmiare molti solini perché se i caloriferi rimangono accesi la caldaia innesca una corsa verso il recupero della temperatura ambientale.

Risparmiare con i termosifoni accesi, consigli utili

Risparmiare con i termosifoni accesi è possibile, è bene prestate la dovuta attenzione alle modalità d’uso dei caloriferi.

I singoli moduli, ovvero i singoli termosifoni, non andrebbero mail coperti. Un errore molto comune è quello di coprire i termosifoni utilizzandoli, non eccezionalmente, ma comunemente, come stenditoi.

Stendendo degli indumenti o della biancheria sui termosifoni i tessuti intrappolano il calore e ciò ne impedisce la proficua dispersione nell’ambiente. Insomma i vestiti e la biancheria si asciugano a discapito del calore ambientale e l’aria della casa potrebbe essere persino compromessa da un eccesso di umidità.

Risparmiare con i termosifoni accesi è possibile, basta prestate la dovuta attenzione alla manutenzione della caldaia

La manutenzione corretta della caldaia è oggi un obbligo di legge, obbligo imposto anche per favorire il risparmio energetico.

La manutenzione dell’impianto di riscaldamento ne assicura un corretto uso e ne garantisce la piena funzionalità. Durante le operazioni di manutenzione saranno anche liberati i termosifoni dai residui liquidi che potrebbero limitarne il corretto utilizzo, in termini tecnici si dice che i termosifoni vanno spurgati.



Iscriviti alla newsletter
Riceverai preziosi consigli e informazioni sugli ultimi contenuti, iscriviti alla nostra newsletter.

Seguici